Zucchero ai massimi da 15 anni

Giornata all’insegna dello zucchero (più 5,8%) che ha proseguito il rialzo salendo ai massimi da 15 mesi sulla speculazione innescata dalla deludente produzione indiana. Nel frattempo prosegue la debolezza del greggio, calato sotto i 90 dollari al barile. Tale scenario recessivo ha penalizzato anche i metalli industriali che hanno chiuso ancora una volta in calo guidati dal piombo (meno 3%). L’oro mostra sempre una tendenza rialzista. A New York ieri il metallo giallo veniva scambiato a 884,2 dollari all’oncia, più 3,7 dollari.