Zucchero e Nannini: star d’autunno a Genova

Si parte con Silvestri il 5 settembre, a chiudere i Subsonica

«Chiuso per ferie»: si potrebbe utilizzare questa classica dicitura dei cartelli affissi alle serrande dei negozi. Ebbene sì, perché ad agosto la musica dal vivo va in vacanza, almeno a Genova.
Dopo il mese sabbatico, il via ai concerti riprende a settembre con Daniele Silvestri, ospite alla Festa dell'Unità il 5, presso il padiglione C. Il cantautore è uno dei più ascoltati dell'estate 2007, con il suo secondo estratto dall'ultimo cd «Il latitante». Il singolo è «Gino e l'Alfetta» dal ritmo trascinante e dalle atmosfere dance, ma riserva qualche sorpresa nel testo, è un brano che, attraverso un gioco di parole e di generi (sessuali), fa un processo alla definizione di identità sessuale per dissentire dai luoghi comuni e dai pregiudizi.
Si passa da una festa all'altra, quella della «notte bianca genovese» in programma il 15 settembre; in quell'occasione si esibirà Tiziano Ferro in un concerto al Porto Antico intorno alle ore 24.00.
Il 18 settembre tornerà finalmente a Genova Renzo Arbore e L'Orchestra italiana. L'artista napoletano recentemente ha dovuto posticipare, per motivi di salute, il suo concerto al Teatro Carlo Felice. Un ritorno alla grande per Renzo Arbore e per la sua «orchestra italiana preferita»: «La nostra è l'orchestra più longeva del mondo, l'anno prossimo festeggeremo i diciotto anni di attività» racconta Renzo «Ci possiamo ritenere molto fortunati, grazie ad un grande gioco di squadra riusciamo sempre a farci apprezzare dalla gente, la nostra forza sta nella versatilità, nella capacità che abbiamo di adattare la nostra musica alle sonorità dei paesi che ci ospitano. La “missione” dell'Orchestra italiana è quella di portare la musica italiana e la canzone napoletana al di fuori dei nostri confini. Ci spostiamo da una parte all'altra del globo per donare al pubblico la nostra tradizione, quella creatività che è solo italiana. Per creare questa atmosfera diamo vita ad un mix sempre diverso di suoni e colori: la classica poesia della canzone tradizionale napoletana impastata con lo swing, con la salsa, con il reggae. Utilizziamo molto anche le immagini, proiettando video delle più belle località della Penisola e accompagnando la nostra esecuzione di Malafemmena con le più esilaranti performance di Totò».
A chiudere i concerti dell'ultimo mese d'Estate e il primo di Autunno sarà Gianna Nannini, attesa al Vaillant Palace domenica 22 Settembre. La cantante porterà sul palco «Pia Come la Canto Io», il suo articolato progetto dedicato alla figura dantesca di Pia De Tolomei. «Il mio fan club - ha detto l'artista senese - ha gia' trovato un nuovo slogan: “Pia santa subito”». Il progetto, iniziato con l'album «Pia come la canto io», è diventato un tour, e sarà «un'opera lirica moderna» nel 2008.
Il concerto di Gianna Nannini rappresenta, in un certo senso, anche «il debutto musicale» del Vaillant Palace, ex Mazda Palace. Il Palazzetto dello Sport di Genova, infatti, ha cambiato denominazione; oggi la struttura è sponsorizzata dal noto marchio tedesco Vaillant, leader europeo nella produzione di sistemi per il riscaldamento e la climatizzazione domestica, nonché di tecnologie che utilizzano fonti energetiche rinnovabili come sistemi solari, fotovoltaici e pompe di calore. Vaillant suggella così il forte e storico legame con il territorio ligure, dove proprio a Genova, ha avuto sede la filiale del primo importatore commerciale, rappresentante del gruppo tedesco.
Il Vaillant Palace costituisce una struttura unica nel suo genere in Liguria, un vero impianto multifunzionale in grado di ospitare concerti, eventi sportivi, spettacoli e manifestazioni di diversi generi. Sarà proprio il Vaillant Palace ad ospitare i «live» più gettonati in programma fino a Dicembre. Il 5 Ottobre salirà sul palco Daniele Luttazzi, attore, scrittore, drammaturgo e illustratore italiano, che porterà in scena «Barracuda 2007», un monologo del 1999, ma completamente rivisto e aggiornato. Il monologo verte sull'attualità mischiata a fatti personali. La prima parte più surreale, comprende appunto la versione aggiornata di Barracuda. La seconda parte invece, più satirica, si occupa dell'attualità.
Sempre ad Ottobre il 26 precisamente, ritorna la musica Made in Italy , con il tour «Time Out» di Max Pezzali, il fondatore, leader e voce degli 883, ed in seguito solista. Per il cantante è una buona estate, il suo singolo «Torno subito», tratto dall'album omonimo al tour) è gettonatissimo e il suo video è tra i più richiesti.
Il 26 Novembre arriverà l'evento musicale della stagione: l'attesissimo concerto di Zucchero a Genova in una tappa del suo «Fly World Tour». L' ultimo album «Fly» pubblicato in tutto il mondo costituisce un cambiamento rispetto ai dischi precedenti, con uno stile più pop, molte ballate, e collaborazioni d'autore con artisti come Ivano Fossati e Jovannotti.
Per l'ultimo mese dell'anno, al momento, sono previsti due concerti: il 7 dicembre Biagio Antonacci, e l'8 I Subsonica, eclettico gruppo torinese.