Da Zucchero a Ligabue ecco gli artisti più gettonati

Premiati i musicisti che hanno venduto più dischi nel 2007

Una parata di stelle della musica. Una semplice telefonata per assistere gratuitamente alla serata. Martedì a Roma, a Valle Giulia, si terrà la seconda edizione dei Wind Music Awards, manifestazione nata per premiare gruppi e cantanti che hanno venduto più di 150mila copie dei loro album o più di 30mila copie dei loro dvd, nel periodo di riferimento che va dal primo maggio 2007 al 30 maggio 2008. I protagonisti dei grandi concerti negli stadi e nelle piazze della penisola saranno tutti insieme, per una volta radunati sullo stesso palco. La lista dei nomi parla da sé, è superfluo aggiungere commenti: Zucchero, Ligabue, che ha appena pubblicato la raccolta Secondo tempo, Eros Ramazzotti, Miguel Bosè, Elisa, Giorgia, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Laura Pausini, Pooh, Antonello Venditti, Gigi D’Alessio (premiati per le vendite degli album) e poi Giovanni Allevi, presto in uscita con un album orchestrale, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni e i Nomadi (premiati per i dvd).
È prevista la partecipazione, in qualità di ospiti, di grandi artisti internazionali, mentre sul palco si susseguiranno, nelle vesti di premiatori, personalità del mondo dello spettacolo, attori, comici e personaggi dello sport.
Per conquistare uno degli inviti disponibili, sarà necessario telefonare al numero 06/20382934, dalle 12 alle 18 di lunedì 2 giugno. I biglietti verranno distribuiti fino all’esaurimento dei posti. Il ritiro dei preziosi tagliandi verrà concordato telefonicamente.
Chi non riuscirà a conquistare il biglietto per assistere dal vivo alla serata, potrà consolarsi guardando lo spettacolo in televisione. I Wind music awards, infatti, andranno in onda in due prime serate su Italia 1, il 4 e il 5 giugno alle ore 21.10, con la conduzione di Rossella Brescia e Cristina Chiabotto.
L’evento è realizzato in collaborazione con le associazioni di settore (Fimi, Pmi e Aaf), per celebrare la musica italiana di maggior successo. Un concetto ribadito anche da Fabrizio Bona, direttore commerciale della compagnia telefonica che organizza la premiazione: «I Wind music awards - spiega Bona - suggellano il connubio di Wind con il mondo della musica, una relazione speciale che si è sviluppata e consolidata nel corso degli anni. Con questo evento, intendiamo dedicare alla musica italiana l’attenzione che merita per l’elevata qualità che, da sempre, la contraddistingue nel mondo».