Anche Liverani indagato per truffa

Algol

Cinque arresti, tre mandati di arresto internazionali, 12 perquisizioni, 15 indagati e il sequestro di una quota di azioni di Algol. È questo l’esito dell’operazione realizzata dalla procura di Busto Arsizio. Gli arrestati sono Mario Palmonella, già agli arresti per il crac della compagnia aerea Azzurra, l’imprenditore Giovanni Calabrò, il commercialista Roberto Dissegna e il braccio destro di Palmonella, Roberto Cianfriglia. Non si conosce il nome del quinto arrestato. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla truffa pluriaggravata e alla bancarotta fraudolenta e l’emissione di fatture false per 8 milioni di euro. Tra gli indagati ci sono anche l’ex ad di Algol, Maurizio Liverani, e l’amministratore finanziario Guido Gandi raggiunti da avviso di garanzia. Palmonella e soci avrebbero realizzato una «scalata occulta» ad Algol con l’intento di svuotarla di ogni liquidità. Algol Spa in amministrazione giudiziaria si è dichiarata estranea alla vicenda.