Assiste al suo processo e viene subito arrestato

da Chiavari

Ha seguito il proprio processo a piede libero, ma dopo la lettura della sentenza di condanna del Tribunale è stato fatto arrestare e portato presso il carcere di Chiavari in quanto nei suoi confronti c’era una dichiarazione «di delinquente abituale»: è accaduto presso il Tribunale di Chiavari dove un genovese, Luca Langella, 42 anni, (con alle spalle una latitanza di 232 giorni), imputato di avere rapinato a mano armata, dopo aver preso in ostaggio per pochi minuti due persone, la villa di un antiquario di Rapallo, è stato condannato a 9 anni di carcere e, una volta scontata la pena a 3 anni da trascorrere presso una casa di lavoro. La sentenza è stata emessa dal Tribunale in composizione collegiale presieduto da Roberto Carta, con un dispositivo al termine del processo chiusosi con l’istruttoria dibattimentale.