Il dentista dei vip dal carcere: «Sono pentito, restituirò tutto»

Per il gip, il medico deve restare a San Vittore

In lacrime. Pentito. Pronto a restituire il denaro sottratto. Giuseppe Aronna, il «dentista dei vip» con studio in via Montenapoleone e clienti nella «Milano bene» (arrestato lo scorso 19 aprile assieme ad altre sei persone con l’accusa di associazione per delinquere, furto, ricettazione e uso indebito di carte credito), «frana» davanti al giudice per le indagini preliminari Andrea Pellegrino e al pubblico ministero Antonio Sangermano. Nel corso dell’interrogatorio, infatti, il medico ammette parzialmente le proprie responsabilità. «Sono pentito - ripete piangendo - risarcirò fino all’ultimo euro».
Una versione che non ha convinto il gip Pellegrino, che ha respinto l’istanza di scarcerazione presentata dal legale di Aronna, l’avvocato Giuseppe Fiorella. Il dentista riconosce i proprio errori. «Ho capito di aver sbagliato», dice. Quelle «strisciate» con carte di credito rubate, dunque, ci sono state. Tra i 200 e i 300mila euro il valore delle transazioni effettuate sul pos (l’apparecchio in cui vengono passati bancomat e carte) dello studio di via Montenapoleone. «Ma è stato per un breve periodo», assicura il dentista. E, soprattutto, il principale responsabile del furto telematico sarebbe Luciano Ferrelli, suo autista e factotum, di cui si sarebbe ingenuamente fidato. «Quando ho notato delle irregolarità, ho capito e ho detto basta. Ora non ci dormo la notte».
Il pentimento di Aronna, tuttavia, viene considerato poco credibile dal giudice. Che sottolinea, invece, come il ruolo del dentista nell’associazione per delinquere sia «rilevante», tanto che avrebbe sollecitato la «raccolta» di nuove carte di credito, soprattutto ai danni di turisti statunitensi e giapponesi.
Infine, un dettaglio che lo avvicina a Fabrizio Corona, del quale era dentista. Il medico, infatti, racconta di aver chiamato il paparazzo per segnalargli un possibile servizio. Quella sera, Aronna era a cena con un famoso personaggio femminile della televisione. Una «soffiata». Dal dentista dei vip, al fotografo dei vip.