Insulta scienziati e politici: la senatrice Cattaneo finisce indagata

La senatrice a vita si difende: "Mai pronunciato parole offensive"

Nota di aggiornamento
Il Pubblico Ministero di Monza, il 10 marzo 2014, ha chiesto al Giudice per le Indagini Preliminari l’archiviazione del procedimento a carico della prof.ssa Cattaneo non ravvisando nelle sue dichiarazioni nessuna offesa alla reputazione di alcuno. Secondo il Pubblico Ministero, la prof.ssa Cattaneo ha espresso un’opinione senza alcun intento offensivo, che rientra nell’ambito del diritto di manifestazione del proprio pensiero sotto forma di valutazione scientifica. Anche i toni utilizzati non sono stati eccessivi o spropositati. Il Giudice per le Indagini Preliminari ha quindi disposto, il 17 febbraio 2015, l'archiviazione del procedimento accogliendo le considerazioni espresse dal Pubblico Ministero, ritenendo che le dichiarazioni rese della prof.ssa Cattaneo, lungi dal risultare diffamatorie, appaiono come l'espressione lecita e continente della posizione scientifica sostenuta.

(Nota a cura dell'Ufficio della Sen.ce Cattaneo)

«La neo senatrice a vita Elena Cattaneo è stata iscritta nel registro degli indagati presso la Procura di Roma per il delitto di diffamazione» riferisce l'agenzia Agenpress, riportando una nota del Partito animalista europeo. All'origine della denuncia, partita dagli animalisti anti vivisezione, i giudizi pronunciati dalla Cattaneo verso gli organizzatori e i partecipanti (politici, ex ministri, esperti) a un convegno a Roma, «Fermiano la vivisezione». «L'intera rappresentanza politica composta dagli onorevoli Amati (Pd), Taverna (M5S), Brambilla (Fi), dal precedente ministro della Salute Balduzzi (Scelta civica) e quella scientifica internazionale dai componenti il Tavolo ministeriale sui metodi alternativi alla sperimentazione animale al professor Claude Reiss (per 35 anni direttore di ricerca in biologia molecolare al Cnrs di Parigi, ndr), nonché noi come organizzatori siamo stati non solo offesi ma denigrati dalla senatrice» dice il presidente del Partito animalista europeo, Stefano Fuccelli, che ha querelato per diffamazione la ricercatrice, da poco nominata senatore a vita da Napolitano. La scienziata ha smentito però le parole riferite dagli animalisti nella denuncia («Mentono sapendo di mentire, i disonesti, i pasdaran contro la sperimentazione minacciano pesantemente il futuro della nostra salute»). «Quelle parole non sono in alcun modo riconducibili, né per la forma né per il contenuto, a discorsi pronunciati o a testi scritti dalla senatrice, che è solita attenersi a toni e argomentazioni di ben diverso registro» scrive lo staff della senatrice a vita smentendo di aver attaccato, in quei termini, gli animalisti anti vivisezione. Ma la sua posizione, da direttrice del Centro di ricerca sulle cellule staminali dell'università di Milano, è notoriamente molto critica non solo verso il metodo Stamina («equivale alla stregoneria o alla magia, siamo nella ciarlataneria») ma anche con le rivendicazioni dei movimenti (e degli scienziati) che contestano la necessità della vivisezione animale. «Chi afferma che oggi esistano metodi alternativi in grado di sostituire completamente la speri­mentazione animale nella ri­cerca biomedica dice il falso ­ha detto la Cattaneo- E questo è particolarmente grave se a far­lo sono persone delle istituzio­ni. Trovo intellettualmente di­sonesto verso i cittadini, in par­ticolare verso tutti i malati, con­tinuare a diffondere questi mes­saggi privi di fondamento, forti di campagne mediatiche fuor­vianti, che stanno minaccian­do pesantemente il futuro della ricerca biomedica e quindi del­la nostra salute». Tra i «disone­sti », secondo la senatrice a vita, c’è dunque anche l’ex ministro Balduzzi, deputato di Scelta ci­vica di Monti vicino al quale sie­de volentieri la Cattaneo quan­do va in Senato ( il 23% delle vol­te). L’ex ministro della Salute, non potendo partecipare al convegno animalista, ha man­dato un messaggio: «È dovero­so ricercare metodi alternativi, nel rispetto dell’equilibrio tra salute umana, ricerca medica e tutela degli animali. Da mini­stro avviai un tavolo tecnico sui metodi alternativi e sostituti­vi ».La Brambilla punta all’abo­lizione della vivisezione: «I dati Eurispes indicano che l’84%de­gli italiani è contrario alla vivise­zione, 30 anni fa erano pochissi­mi quelli che si interrogavano sul problema» dice l’ex mini­stro Pdl. «Abbiamo una legge che ha recepito, ponendo im­portanti paletti a tutela degli animali, la direttiva europea. Ora il decreto è in stesura da par­te del ministero. È un momento delicato. Non vorremmo che le lobby che sostengono la speri­mentazione animale, interven­gano con informazioni pilotate ai cittadini». «Falsità pericolo­se », invece, secondo molti scienziati, a iniziare dalla Catta­neo. A cui, da luminare e senato­re a vita, toccherà magari finire in tribunale per colpa degli ani­malisti.

Commenti

Massìno

Ven, 20/12/2013 - 08:46

Da quando dire la verità è insultare?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Ven, 20/12/2013 - 09:00

ammazza..quant'è brutta questa! è un' insegnante con la caratteristica arroganza del " so tutto io e voi attenti che vi metto dietro la lavagna " Vabbè che Napolitano non è sensibile al fascino di una bella donna , ma rifilarci questa e un pugno allo stomaco, per non dire quel che sta sooto lo stomaco!!

Sauron51it

Ven, 20/12/2013 - 09:04

Ma che titoli fate??? Leggendo l'articolo, si capisce che la Cattaneo non ha insultato nessuno, ma ha detto invece cose molto severe e assolutamente sensate.

fedele50

Ven, 20/12/2013 - 09:32

mamma mia che cesso di femmina, ma so tutte cosi brutte a rancide le scelte sinistre, vade retro.per non dire quanto contino nel contesto internazionale. phuaaaaaaaaaaa

Roberto Casnati

Ven, 20/12/2013 - 09:36

Questo succede quando Pulcinella nomina senatori a vita personaggi persino indegni d'essere cittadini italiani, solo per sostenere il governo di...Pulcinella appunto.

Ritratto di Senior

Senior

Ven, 20/12/2013 - 09:46

Certamente lo sgarbo più pesante è nei confronti di chi l'ha "nominata" Senatore a vita. Ora, se non è stata ancora confermata, si impone una riflessione da parte dei senatori tutti: vale la pena di premiarla con quindici mila euro mensili per tutta la sua vita? A me sembra uno schiaffo al prestigio del Senato della Repubblica. senior

pl.braschi@tisc...

Ven, 20/12/2013 - 09:58

Questa tafana quì bisogna metterla subito accanto alla bindi!

giovauriem

Ven, 20/12/2013 - 10:00

ma cosa avete da dire della "scienziatasentrice" a vita la bella donna ha tutte le qualità è donna(?)e del pd,è anti berlusconiana.io ci vedo la perfezione

mzee3

Ven, 20/12/2013 - 10:11

Ammesso e non concesso che la Senatrice a Vita avesse anche detto :«Mentono sapendo di mentire, i disonesti, i pasdaran contro la sperimentazione minacciano pesantemente il futuro della nostra salute» cosa dovrebbero fare ad un ladro condannato per evasione fiscale che continua ad insultare e denigrare non solo i giudici che lo hanno condannato ma che offende una intera Istituzione e un un'intera Nazione? Spero che che chi giudicherà le parole della Senatrice possa condannare questi mangiapane a tradimento, questi sfascisti strapagati da tutti noi.

Ritratto di antoni55

antoni55

Ven, 20/12/2013 - 10:14

Ma vai affanculo vergognati!!!!!!

maubol@libero.it

Ven, 20/12/2013 - 10:34

Bel personaggino, vero Napolitano?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 20/12/2013 - 10:43

Non mi interessa. Lamento solo che alla sua età sia "senatrice a vita", una posizione sconosciuta nel resto del mondo, compatibile solo con regimi di carattere monarchico. Mi auguro che il Senato - di cui è ormai affermata l'inutilità - scompaia e con esso scompaiano i privilegi attribuiti anche a chi spesso nella vita ne avuti anche troppi: la "pensione" è stata "inventata" anche per loro.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 20/12/2013 - 10:46

Se la Cattaneo avesse fatto quelle affermazioni non resterebbe, da parte mia, che rivedere il giudizio negativo espresso nei suoi confronti. Le verità politicamente scorrette sono le più apprezzabili ed auspicabili. Anche se provengono da persone di cui non si condivide la collocazione politica.

manolito

Ven, 20/12/2013 - 10:52

DIRE LA VERITA CERTO NON è REATO MA FARE SENATORE A VITA QUESTI è UN CRIMINE CONTRO L UMANITA--LEVARE SUBITO QUESTA PUTTANATA DEI SENATORI A VITA ---DATO CHE LI PAGHIAMO NOI QUINDI SOLO NOI DOBBIAMO DECIDERE CHI PAGARE E QUANTO

baio57

Ven, 20/12/2013 - 11:05

@ mzee3 - Rimaniamo sul fatto in questione, la senatrice ha accusato gli animalisti contrari alle sperimentazioni ,di minare la salute futura dell'uomo. Essi hanno ritenuto la frase passibile di denuncia per diffamazione e la Procura ha agito di conseguenza. Ciò non toglie che le tesi animaliste antivivisezione possano essere confutabili ,e vi si può discutere , ma i fatti sono questi,punto. Capisco che per voi Berlusconi sia come il cacio sui maccheroni e non potete farne a meno causa crisi d'astinenza, ,evitatene però l'accostamento nei casi dove quantomeno c'entra meno di una cippa .

yulbrynner

Ven, 20/12/2013 - 11:20

ridicoli ma cosa ve ne frega se una politica e' bella o brutta l'importante e che sappia svolgere bene il suo lavoro .... ah...ora ho capito... i film con le donne nude non bastano piu' e allora.. volete farvi le pugnette ziiing ziingg anche durante il telegiornale ecc oa cosa servono le politiche avvenenti ahahahaha

eras

Ven, 20/12/2013 - 11:39

Questa scienzafuffologa difende il suo carrozzone. E fa bene finché ci sono i fessi.....

vince50

Ven, 20/12/2013 - 11:51

I fanatici sciagurati animalisti sono sempre da insultare lo meritano a pieno titolo,appartengono all'ennesima setta di celebrolesi agli ordini di chi sfrutta per lucro l'imbecillità umana.

ugsirio

Ven, 20/12/2013 - 12:46

Destino ti invochiamo, liberaci da queste cariatidi.

woofer65

Ven, 20/12/2013 - 13:00

Il Giornale è a corto di notizie. Parla di insulti, ma non ne fornisce traccia. Pensare che a sentirlo per radio, Paolo Bracalini sembra una persona a modo.

soldellavvenire

Ven, 20/12/2013 - 13:10

@fedele50 - purtroppo la maggioranza qui è dei "destronzi" come lei, ma stia tranqillo, lei non diventerà MAI senatore in sua vita, neanche se silvio stesso diventasse RE: e attento a non crepare d'invidia

agosvac

Ven, 20/12/2013 - 13:11

Egregio sauron51it, lo stesso titolo lo può trovare su altri giornali. Il Giornale,infatti, si limita a riportare una notizia, non è uno scoop!!! Per quanto poi riguarda l'indispensabilità della vicisezione sugli animali, lei conosce qualche sperimentazione su animali che sia poi stata riportata integralmente sugli uomini senza gli opportuni accertamenti e le opportune modifiche??? In fondo, sa, gli animali sono piuttosto differenti organicamente dall'uomo. Per avere una reale valenza scientifica la vivisezione dovrebbe essere applicata direttamente sull'uomo, solo così la ricerca medica sarebbe efficace al 10%.!!!!!Ed allora, così, tanto per provocare, perchè non si offre a qualche disperato, morto di fame, la possibilità di contribuire alla ricerca, ovviamente con una adeguata contropartita, lasciandosi vivisezionare??? Almeno sarebbe una cosa volontaria mentre i poveri animali scelta di vivere oppure morire tra i ferri dei ricercatori non l'hanno mica!!!!! Tra l'altro è molto probabile che questo già avvenga in alcubne nazioni che hanno poco rispetto, per esempio, per i condannati al carcere a vita oppure alla morte!!! Si legge, ogni tanto, che in Cina ad alcuni condannati si espiantino gli organi per venderli a peso d'oro a chi ne ha bisogno e può pagare.

soldellavvenire

Ven, 20/12/2013 - 13:17

@ugsirio - attento!! il destino potrebbe ascoltarti sul serio: è meglio che fai nomi e cognomi

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 20/12/2013 - 13:19

Caro @baio57 sono pienamente d'accordo con il suo post; più volte ho sollevato nel tempo questa "crisi di astinenza" da parte dei sinostrorsi ma nulla da fare: non vogliono (o forse non possono) capire. Buone Feste a tutti (e dico tutti)

agosvac

Ven, 20/12/2013 - 13:19

Leggo che molti sinistroidi s'indignano perchè alcuni lettori sottolineano la mancanza di avvenenza della signora cattaneo. Su questo si potrebbe anche essere d'accordo: una scienziata non deve essere bella , deve però essere realmente una scienziata, e la signora cattaneo scienziata non lo è di certo, è solo una tra le tante ricercatrici. Finora, poi, le sue ricerche non hanno portato ad un bel niente! A livello internazionale il suo nome è del tutto sconosciuto, non ha mai avuto alcuna segnalazione per le sue ricerche, non si conoscono sue pubblicazioni di rilievo. Sembra che l'unico che la consideri una scienziata sia Napolitano!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 20/12/2013 - 13:31

#agosvac. Delirio allo stato nascente. Da uno che, probabilmente, confonde la farmacologia con la farmacia dell'angolo. E l'etica con l'etichetta. Va' a fare la manicure ai ratti.