Nuovo attacco a Berlusconi Processo alla «generosità»

Il leader di Fi a giudizio per il terzo filone del caso Ruby Ha dato soldi alle ragazze per aiutarle e lo ha ammesso

Chissà se la Procura della Repubblica di Milano farà in tempo a impedire che Silvio Berlusconi ritorni in politica. Ad una manciata di giorni dall'annuncio della Corte dei diritti dell'uomo, che entro l'anno si pronuncerà sul ricorso del Cavaliere contro la sua decadenza da parlamentare, dagli uffici giudiziari del capoluogo lombardo arriva un uno-due che potrebbe tenere alla larga l'ex premier dalle cariche di governo anche se il suo ricorso a Strasburgo dovesse venire accolto. Nel giro di tre giorni, la Procura milanese riapre in grande stile le ostilità sul fronte del caso Ruby, ovvero i rapporti tra Berlusconi e le ragazze che partecipavano alle feste serali nella sua casa di Arcore: caso già sgonfiato, nei suo temi principali, dalla sentenza definitiva di assoluzione di Berlusconi dalle accuse di concussione e prostituzione minorile, ma che ha visto i pm milanesi mai domi nel dare la caccia alle colpe che il leader di Forza Italia avrebbe inanellato per mettere a tacere le ragazze, comprando a suon di milioni le loro testimonianza su quanto accadeva nelle serate di Villa San Martino.

Ieri, accogliendo la richiesta dei pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio, il giudice preliminare Carlo Ottone De Marchi rinvia Berlusconi a giudizio per corruzione in atti giudiziari: il processo inizierà il prossimo 5 aprile, e vedrà il Cavaliere accusato di avere dispensato oltre dieci milioni a Kharima el Mahroug e ad altre otto ragazze. Soldi che Berlusconi ha sempre ammesso e anzi rivendicato, spiegando come si trattasse di aiuti umanitari a ragazze che avevano avuto carriera e reputazione rovinate dall'essere state sue amiche. «Si processa il reato di generosità», è il commento di Federico Cecconi, l'avvocato che difende l'imputato insieme al collega Franco Coppi.

A rendere tutto più complicato, c'è che l'ordinanza di ieri arriva ad appena 48 ore di distanza da un altro segnale pesante: l'iscrizione di Berlusconi nel registro degli indagati, sempre con l'accusa di corruzione giudiziaria, in un nuovo filone Ruby (il quarto!), relativo agli aiuti che anche nei mesi scorsi avrebbe versato a quattro ex Olgettine. Si tratta, casualmente, delle stesse fanciulle (Elisa Toti, Aris Espinosa, Miriam Loddo e Giovanna Rigato) il cui fascicolo era finito davanti ad altri tribunali sparsi nella Penisola: ora i magistrati milanesi puntano a reimpadronirsi anche di quei casi, evitando il rischio che altrove qualche collega poco attento coltivi senza la necessaria efficienza il troncone affidatogli.

Di fatto, Berlusconi si trova nella situazione - a suo modo paradossale - di rischiare una condanna più pesante in questo processo di quella che gli venne inflitta in primo grado nel caso Ruby, sette anni poi cancellati in appello e in Cassazione: e questo quando è ormai assodato che durante le sue feste non accadeva nulla di illecito, e quindi eventuali bugie dette dalle partecipanti alle cene non hanno coperto alcun reato. È ben vero che i pagamenti alle ragazze sono effettivamente avvenuti (anche se dei sette milioni che sarebbero andati a Ruby c'è traccia solo in piccola parte, e peraltro la giovane marocchina iniziò a scagionare Berlusconi, secondo la stessa ricostruzione della Procura, in modo del tutto spontaneo), e che l'azione penale in casi di questo genere è obbligatoria: ma nelle intercettazioni realizzate dai pm, soprattutto negli ultimi tempi, le telefonate di alcune ragazze somigliano più a tentativi di estorsione che a richieste di aiuto.

Commenti

un_infiltrato

Dom, 29/01/2017 - 09:55

Quando venni al mondo, più o meno a fine ottocento, anche nelle residenze signorili era in uso il bugliolo. Ricordo le raccomandazioni dei domestici a noi bambini, quando ci invitavano a non muovere il cennato contenitore, una volta carico, per evitare che ne scaturissero effluvi mefitici. Il medesimo effetto che sta producendo questo articolo.

antipifferaio

Dom, 29/01/2017 - 10:01

Oggi così...domani attaccherà Salvini...dopodomani chissà...spiacente ma il Berlusca è fuori tempo massimo. Dopo il rivio a giudizio sta riflettendo che con la sinistra, che annovera la magistratura sua eterna nemica, non può conviverci. Ma sa anche bene che non otterrà mai la leadership nel centro-destra. Ecco, spera nel proporzionale eterno inciuucio...ma praticamente di sta auto escludendo dalla politica in quanto gli italiani non sono più propensi ai loro giochini perchè semplicemente hanno FAME....

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 29/01/2017 - 10:07

D'accordo sull'accanimento della magistratura contro Berlusconi. Ma, anche considerando il danno d'immagine, non sarebbe saggio per il Cavaliere abbandonare la politica attiva e liberare il suo partito permettendogli di andare avanti con altri leader, ad esempio Toti. Le iene, tipo i nulla-facenti pseudo-rivoluzionari alla Grillo e i falsi-riformisti globalizzatori renzisti, sono pronte ad azzannare: tanto che più di quello non sanno fare e gli allocchi che li sostengono non mancano.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/01/2017 - 10:10

B sperava che con il sostegno alle psudoriforme del clown di rignano lo lasciassero in pace, invece il furore ideologico della banda rossa delle procure non puo' essere fermato.

marcs

Dom, 29/01/2017 - 10:13

Potete dire al sig.cecconi e all'altro avvocato, di fare avere il mio iban al sig. berlusconi in modo da far valere tanta generosità anche verso di me (anche se non ho partecipato alle eleganti cene di arcore)? Grazie e arrivederci.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 29/01/2017 - 10:27

i veri delinquenti sono i giudici e la sinistra, non certo berlusconi!il guaio è che la sinistra e i cre.tini come ANDREA SEGAIOLO continuano a non capire :-)

VittorioMar

Dom, 29/01/2017 - 10:35

...stanno provocando "L'INTIMA RIBELLIONE DEL POPOLO DORMIENTE:I MODERATI !!! ...e dare nuovo vigore al CAV.!!!

frapito

Dom, 29/01/2017 - 10:35

E' un dato di fatto ed è sotto gli occhi di tutti che, se Renzi dice "Voglio il 40%" fa semplicemente ridere, ma se Berlusconi dice "Voglio il 20%) fa tanta paura a cominciare dai magistrati "schierati".

leopard73

Dom, 29/01/2017 - 10:37

NON CE NESSUNO CHE Può ANDARE CONTRO A QUESTI GIBBONI DELLA GIUSTIZIA!! MI CHIEDO SE NON Cè UN LIMITE A TUTTO QUESTO!! E UNA VERGOGNA TOTALE PER L'ITALIA NEL MONDO, PER FARE POLITICA OGGI BISOGNA AVERE LA TESSERA PD. IN QUESTO PAESE NON Cè Più NULLA DI NORMALE. W BERLUSCONI

01Claude45

Dom, 29/01/2017 - 10:38

Paranoie della magistratura italiana. Urge visita PSICO-FISICA-ATTITUDINALE-FISCALE per tutte le toghe, in particolare urge la legge che faccia PAGARE AI MAGISTRATI i fallimenti nelle incriminazioni farlocche e politiche.

tonipier

Dom, 29/01/2017 - 10:40

" LA FUNZIONE DEL GIUDICE" Giusto è colui il quale pensa ed agisce secondo giustizia, cioè secondo i canoni ed i criteri dell'equilibrio, della indifferenza alle eventuali sollecitazioni delle parti o dei protagonisti del conflitto di interessi.Il giusto attribuisce a ciascuno il suo, quanto effettivamente possa competergli in rapporto ai meriti ed ai demeriti che lo contraddistinguono. i giudici, come giusti per professione, devono saper traslare nella pratica della loro attività di attribuzione giudiziale i criteri della serenità, della imparzialità, dell'equilibrio, e le deviazioni da tali criteri danno luogo alle involuzioni od inversioni che rientrano nella categoria concettuale e nella pratica della ingiustizia e che, come si è detto, trasformano il paladino della giustizia in strangolatore della legge, il guardiano della legge in assassino della giustizia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 29/01/2017 - 10:53

E' noto a tutti che Karima e le altre erano titolari di pensioni di vecchiaia...al minimo. Come poteva girarsi dall'altra parte?

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 29/01/2017 - 10:54

------il giornalista lo chiama processo alla "generosità"---io che non sono uno zotico (come molti qui dentro) e qualche libro nella vita l'ho aperto---la chiamo semplicemente col suo nome---"subornazione di testimone"---hasta

Edmond Dantes

Dom, 29/01/2017 - 10:55

E allora ? Ognuno può dare i propri soldi a chi vuole. Quandanche i p.m. dimostrassero che le signorine hanno mentito riguardo ai dopo-cena più o meno casti, per occultare quale reato commesso da Berlusconi lo avrebbero fatto ? Quello di non essere gay e che gli piaceva la gnocca ? È diventato un reato ? Casomai avessero mentito il motivo più plausibile sarebbe stato quello di non compromettere la propria immagine passando per ragazze quantomeno "leggere", magari anche un po' zoccole, anche se non professioniste. Insomma, per una sospettata di averla data a Berlusconi è difficile poi costruirsi una carriera in un mondo dello spettacolo pregiudizialmente antiberlusconiano. Mica come ai tempi dell'avvocato che miracolosamente ridonava la verginità a tutte le star e starlet che si trombava, cosi che poi potevano essere accolte e sistemate da mammma Rai.

Giorgio1952

Dom, 29/01/2017 - 11:13

Scusi Fazzo ma come si concilia la “generosità” del Cav, che ha dato soldi alle ragazze per aiutarle e lo ha ammesso, con l’ultima frase del suo articolo “nelle intercettazioni realizzate dai pm, soprattutto negli ultimi tempi, le telefonate di alcune ragazze somigliano più a tentativi di estorsione che a richieste di aiuto”? Quale sarebbe il motivo del ricatto, che ritrattino le false testimonianze e dicano la verità? Spinelli ha detto di avere effettuato versamenti fino al novembre scorso, su indicazione dell’ex Cavaliere, a Giovanna Rigato, Elisa Toti, Aris Espinosa, Miriam Loddo, Ioana Visan, Silvia Trevaini,Ioana Claudia Amarghiolae, una delle gemelle De Vivo, Manuela Ferrera, Barbara Guerra, Alessandra Sorcinelli, Iris Berardi, Raissa Skorkina. Le cifre che hanno ricevuto si aggirano sui 2500 euro mensili più dei lauti «extra».

flip

Dom, 29/01/2017 - 11:16

l'errore madornale di Berlusconi è stato quello di non aver invitato ai suoi ricevimenti le racchie assatanate trinariciute e trittettone comuniste. tutte le donne, rosse o nere,l belle o brutte, non perdonano gli sgarbi.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 29/01/2017 - 11:24

Che il tribunale di milano mandi puntualmente in onda lo squallido esempio di come i magistrati strapagati perdano il loro tempo, è ormai cosa nota. Quello che però non stanno valutando è il fatto che, volendo mettere fuori gioco il "demone berlusconi", fanno in realtà il gioco della destra. Una volta fuori il berlusca, il centro destra sarà (piacevolmente) libero di aggregarsi con i Toti, i Santanché, i Brunetta, notoriamente disponibilissimi verso Giorgia (oh Giorgia...!) e Salvini. In conclusione: -Grazie toghe rosse.

tonipier

Dom, 29/01/2017 - 11:26

X L'ILLUMINATO INTELLETTUALE NON ZOTICO" ( IL DOLO DEL GIUDICE) Ogni atto o fatto umano può essere compreso nelle sue dimensioni contenutistiche e finalistiche se si considerano e si valutano le peculiarità intenzionali che esso riflette, le motivazioni intellettive e volitive che presiedono al suo dinamismo, cioè la volontà cosciente del suo autore. Si dice che la personalità si riflette nell'azione e che occorre valutare e considerare la personalità dell'autore per poter intendere, comprendere l'azione, ai fini che l'uomo si prefigge di realizzare con la esplicazione della sua attività.

ohibò44

Dom, 29/01/2017 - 11:34

«Si processa il reato di generosità», è il commento di Federico Cecconi, l'avvocato che difende l'imputato. Se non l’aveste specificato avrei pensato ad una parodia di Crozza.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 29/01/2017 - 11:36

#elkid- 10:54-"subornazione di testimone". Definizione esatta. In quanto tale è stata definita anche dal PM di casa mia. Stai migliorando, col tempo. Mai disperare...

un_infiltrato

Dom, 29/01/2017 - 11:39

In questa ridicola faccenda, il gioco delle parti è aperto a tutti. Ma, ad onor del vero, per dirla con un briciolo di onestà intellettuale, meglio avrebbe fatto il cavaliere se, ai tempi, fosse stato - comunque - più prudente. Ancor meglio avrebbero fatto i magistrati a liquidare questa vicenda bagatellare, eventualmente anche con una sanzione, comminata però secondo Giustizia e in tempi ragionevoli.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 29/01/2017 - 11:41

AVANTI GIUDICI! CHE CÉ LA FARETE A TOCCARE IL RECORD DI 100 PROCESSI CONTRO BERLUSCONI!ORAMAI LA GIUSTIZIA ITALIANA É RIDOTTA AD ESSERE UNA FARSA É UNA BARZELLETTA NEL MONDO! É SE UN ASSASSINO! TRUFFATORE! COME DEBENEDETTI TESSERA N.1 DEL PDPCI STÁ ANCORA A PIEDE LIBERO DOPO AVER COMMESSO TANTE DI QUELLE PORCHERIE DA FAR DIVENIRE PALLIDO ANCHE LA LAVA DEL VESUVIO! QUESTO NOI LO DOBBIAMO A GIUDICI CORROTTI É VENDUTI AL PDPCI;É SE UNA PERSONA CON I SUOI SOLDI NON PUO FARE QUELLO CHE LUI VUOLE ALLORA QUESTA É UNA DITTATURA DI REGIME!MA IL VENTO STA CAMBIANDO É UN GIORNO QUESTI GIUDICI DOVRANNO PAGARE LE PORCHERIE CHE LORO FANNO!.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 29/01/2017 - 11:44

La perenne ed efferata persecuzione di questi aguzzini non fermeranno il nostro pavido ed intrepido Cavaliere. Statene certi, anche sta volta lo rivedremo puntualmente in trincea al nostro fianco a suonare la carica.

sfn65

Dom, 29/01/2017 - 11:52

Vivo da oltre 20 anni in Germania e vedo come i giudici italiani faziosi sono e non come dovrebbe essere " super partes"!! che schifo !!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 29/01/2017 - 11:55

Quello che non capisco è come si faccia a provare un reato del genere se le ragazze stesse non dichiarano di aver mentito perché pagate, autoincriminandosi, ma mi pare dicano esattamente l'opposto, anche perché ne hanno tutta la convenienza. Quindi a Milano si perdono tempo e soldi. Intendiamoci, la faccenda dei milioni di euro sborsati per generosità è alquanto esilarante, ma non è questo il punto, è reato se ci sono le prove che lo dimostrano e le ricostruzioni e le ipotesi non lo sono.

Gianca59

Dom, 29/01/2017 - 12:02

Grande Berlusca...generosamente pollo....dia a me un po' di soldi: lo assicuro che non avrà nulla su cui potrà essere ricattato e messo sotto accusa da alcun giudice.

elgar

Dom, 29/01/2017 - 12:03

Ne bis in idem.Non si processa due volte per lo stesso motivo. Ora, a meno che non siano saltati fuori nuovi elementi che francamente non capisco quali siano se non è chiaro su cosa avrebbero dovuto tacere le ragazze? Se uno va con una donna? Non è reato se c'è consenso. Il problema era solo l'età di Ruby ed è stato già giudicato e assolto. A me sembra solo un accanimento senza precedenti sol perchè tira aria di elezioni e serve un pretesto per tenerlo sotto schiaffo. Potrei sbagliarmi ma questa è la sensazione.

un_infiltrato

Dom, 29/01/2017 - 12:07

@Pettir45 - (Dom, 29/01/2017 - 11:44) - Scusi, non ho capito.... ha detto... [pavido ed intrepido]?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 29/01/2017 - 12:26

Ovvio che questa giustizia così com'è non funziona.Inutile pretendere che si correggano da soli. Non succederà mai. Non sono in grado d'amministrare la giustizia, basta guardare i tempi per arrivare a qualsiasi sentenza, ma per mettersi in mostra sono dei campioni di velocità anche fuori luogo. Ma si sa nessuno li può giudicare.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 29/01/2017 - 12:37

@Un-infiltrato- Ci voleva in "infiltrato" per accorgersi della dissonanza tra i due aggettivi? Buono il primo!

Agev

Dom, 29/01/2017 - 12:40

Sono pienamente d'accordo con il testo dell'articolo e con l'avvocato . Tutto il resto appartiene alla miseria e peste emozionale del piccolo uomo che guarda .. guarda .. Infesta con la sua piccola morale da piccolo uomo il mondo e oltre. Gaetano

unosolo

Dom, 29/01/2017 - 12:44

la ricchezza delle Nazioni si crea facendo girare il denaro che sia per regalie , per amore , per fare del bene a delle ragazze magari simpatiche che andavano a cercare lavoro , oppure per simpatia personale verso l'altro sesso , poi parliamoci chiaro sono soldi suoi non del popolo o dello Stato , soldi che girando creano lavoro e chi vuole fermare il lavoro ha stipendi fuori della immaginazione di qualsiasi persona di buon senso , basta , ottanta anni e sembra che sia maniaco del sesso , ma dai è ridicolo fermare chi spende denaro proprio e crea lavoro,.

squalotigre

Dom, 29/01/2017 - 12:53

Memphis35- chiedi al PM di casa tua se è mai incappato in un imputato di "subornazione di testimone" che abbia attuato tale reato mediante bonifico e non in contanti come farebbe anche il diversamente abile che abita di fronte a casa mia. Chiedi anche se abbia mai trovato un imputato che abbia dichiarato in tribunale di avere elargito dei soldi se non lo avesse fatto senza secondi fini. Domanda anche se è normale che dopo essere stato assolto e non essendo poi più possibile condannarlo per lo stesso reato l'imputato continui ad elargire denaro se non per liberalità. Forse se invece di occuparsi di reati inesistenti i PM si occupassero di delinquenti veri, forse l'organico sarebbe sufficiente e i magistrati firmerebbero le motivazioni nei tempi giusti senza liberare mafiosi accertati e pericolosi.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 29/01/2017 - 12:58

Ci riprovo. Nel seguente post ho affermato ciò che è noto a tutti, tranne @elkid naturalmente: «Cari tutori della legge, vi comprendo: Berlusconi vi ha offeso gravemente parlando di «comunismo». Il comunismo in Italia non esiste e non è mai esistito. Qui da noi vige lo stalinismo puro. Voi, indipendenti da tutto e da tutti, siete soggetti solo alle direttive del «grande piccolo padre»: i «nemici del popolo» devono essere combattuti con ogni mezzo. Decine di processi con una sola condanna… creativa è scuola di rieducazione del popolo, prolungata nel tempo, molto più efficace di un solo colpo di piccozza alla schiena. Certo è una grande fatica, un immane sforzo mentale per immaginare una serie infinita di ipotesi di reato. Costa anche molto, ma tanto paghiamo noi. Sono certo che il «grande statista» Stalin rivive grazie a voi. Coraggio: fra poco in Italia saremo tutti proletari!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 29/01/2017 - 13:00

@Un-infiltrato- era, impavido. Comunque grazie.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 29/01/2017 - 13:22

Non sarebbe meglio finirla di prenderci in giro. Prendiamo atto che Berlusconi politicamente è finito e che non sono i soldi a fare uno "Statista".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 29/01/2017 - 13:30

Appena si parla di Berlusca, tutti i topastri e le peggiori pantegane escono dalla fogna a cercare cadaveri. Ritornerete presto nella cloaca, lì è il vostro posto.

paco51

Dom, 29/01/2017 - 13:37

Scusate se se ne andava in paesi oltreconfine e le cene conviviali le faceva là era tutto a posto, nipoti di Mubarak comprese. secondo me non ha scusanti e lo condanneranno di brutto anche perchè non ha tenuto conto della situazione itagliana.

frabelli1

Dom, 29/01/2017 - 13:38

Ma veramente la procura milanese non ha altro da fare? Questi giudici rossi, che appena sentono odore di rientro in politica di Berlusconi subito tornano alla carica con i più assurdi motivi di processi già passati in giudicato, ma stralciati, stralciati e stracciati. È UNA VERGOGNA!!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Dom, 29/01/2017 - 14:00

Spiazzato! Egregio Tonipier, premesso che ti condivido in entrambi i commenti, col secondo mi hai messo un po' in crisi ed ho dovuto rileggerlo lentamente. Credo sia stata una gentil lezione a chi fa sfoggio di muscoli da parte di chi invece li copre tranquillamente con la giacca. Però io temo di essere zotico e buio, d'altra parte... non leggo più libri da tempo. Cordialità.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 29/01/2017 - 14:01

@Flex – il tuo italiano è un po’ approssimato: Berlusconi non «è finito» c’è chi cerca di «terminarlo» (ricordi il famoso film?), ma non ci riescono. Fatevene una ragione: non tutte le ciambelle riescono col buco.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/01/2017 - 14:06

Non è mia intenzione difenderlo solo perche l'ho conosciuto direttamente per essere stato a casa sua un giorno intero MA. Se una donna accetta di venire a casa mia NON dicendomi di essere minorenne, è colpa mia?????? Per me NO, per me è colpa SUA per NON avermi detto la verita!!! AMEN

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 29/01/2017 - 14:09

elmonakid,e gia'i tuoi amici per evitare...li fanno secchi!costa meno.

pilandi

Dom, 29/01/2017 - 14:15

Processo alla «generosità».. Sì certo, e poi c'era la marmotta che incartava la cioccolata...

blackone

Dom, 29/01/2017 - 14:18

che sia una decisione su misura non c'è dubbio. Ma sapendolo... Silvione potrebbe smetterla di fare il 'generoso' con quelle sciacquette... se proprio vuole fare il 'generoso' doni quei soldi a chi ne ha davvero bisogno, santoddio...

pilandi

Dom, 29/01/2017 - 14:19

No no, ii peggiori qui inneggiano al duce e al razzismo, avanti, nelle fogne c'è posto

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 29/01/2017 - 14:21

#squalotigre- 12:53 Senza polemica e senza PM...se intendo fare beneficenza devolvo i miei soldi a povere vecchiette indigenti e non a turgide gnocche dedite a cene eleganti, suvvia!

nonnaisa

Dom, 29/01/2017 - 14:25

Questi giudicastri offendono , oltre al buon senso, anche i colleghi che lo hanno assolto. Tapini non si sono accorti che i testimoni erano fasulli ?? Mi pare che a Milano ci sia qualcosina da fare oltre che perdere tempo con Berlusconi. Un'oretta per attenzionare il de maledetti o la renzi e la boschetta family .... no ??????

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 29/01/2017 - 14:25

Dare soldi ad un testimone a tuo carico in un processo è un episodio corruttivo. Quella frase sulla generosità, che ha fatto ridere mezza Italia,l'avvocato poteva evitarcela.

nerinaneri

Dom, 29/01/2017 - 14:46

...in molte citta, ai generosi fanno delle forti multe (e sequestrano l'auto)..

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 29/01/2017 - 14:51

---hernando45---tu che sei andato a casa del papi---credi veramente che uno come berlusconi non abbia un ufficio di stretti collaboratori che lo informa sulla vita morte e miracoli di tutti quelli che varcano la soglia di arcore prima che lo facciano?---daiiiiiiiiiiiiii-----thunder-- ti riferisci forse al tuo nuovo amico zio vladimir?---hasta

unosolo

Dom, 29/01/2017 - 14:51

quanti corrotti e corruttori ci sono nella Casta ? se ne trovate uno che non ha preso qualcosa scrivete nome e cognome lo faremo santo , se si guardano in casa o allo specchio saprebbero che è una sola cavolata per evitare di sentenziare su qualche delinquente cattivo , per evitarlo processano il più pacifico personaggio che se ne frega dei loro attacchi nonostante i danni ricevuti ,

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 29/01/2017 - 14:53

Luca tu scrivendo queste cose stai facendo il tuo mestiere e sei rispettoso verso chi ti paga. Però gran parte di noi lettori non essendo pagati e pur non avendo la tua autorevolezza e la tua professionalità riusciamo comunque a capite che versare danaro a un testimone e un reato.

unosolo

Dom, 29/01/2017 - 14:54

scusate ma come mai dopo l'aumento dei stipendi del 37 % partono questi attacchi contro Berlusconi ? non sono combinazioni e se fosse un modo usato per corruzione ? a me sembra una bella mazzetta , siamo in deflazione e aumenti del 37 % ? come la chiameremo ?

petra

Dom, 29/01/2017 - 15:09

Ma quando lo capirà Beluscni, che fino a quando minaccerà di rientrare in politica, lo fermeranno a m/ giudici?! Prima di fare una qualsiasi dichiarazione di questo tipo, chiuda tutti ma proprio tutti i suoi procedienti penali. L'Europa sta facendo lo stesso, ferma da quattro anni con la sentenza a suo carico. Per "paura" di un suo rientro.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 29/01/2017 - 15:09

Eccomi Elpirl 14e51, è proprio perche SO che si è sempre informato prima di chi varcasse la soglia di casa sua (infatti quando sono arrivato e mi aspettava in giardino gia sapeva chi ero) sono piu che convinto che la "TIPA" abbia INGANNATO NON Lui, ma i suoi INFORMATORI!!!!!AMEN.

squalotigre

Dom, 29/01/2017 - 18:43

Memphis35- è questione di gusti, io continuo a preferire le giovani gnocche. Tali preferenze, tuttavia, non costituiscono reato e i magistrati dovrebbero perseguire quest'ultimo. Il peccato è pertinenza del confessore, non del giudice. B. ha detto chiaramente che sovvenzionava le cosiddette olgettine perché erano state rovinate da tutto il fango sparso su di lui. I processi richiedono soldi e tempo che potrebbe essere più utilmente impiegato per perseguire reati veri e non paturnie di magistrati in cerca di notorietà. Ripeto se dovessi corrompere qualcuno lo farei in contanti non attraverso bonifici bancari. O i giudici vogliono stabilire che Silvio è demente?

buri

Dom, 29/01/2017 - 21:42

a Milano sono ossessionati da Berlusconi, potessero chiederebbero l'ergastolo o il ripristino della pena di morte, è un odio viscerale

mcm3

Lun, 30/01/2017 - 09:30

Ma non vi vergognate a scrivere queste cose ?? E' un'offesa per chi legge..!!! Ma davvero esiste qualcuno che crede alla pagliacciasta della generosita'...un uomo buono che aiuta ragazze in difficolta'....che buffonata

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 30/01/2017 - 13:20

@mcm3 – hai ragione: sembra impossibile che, dopo 36 o 37 (ho perso il conto; solo con Ruby siamo a 3) procedimenti giudiziari e una sola condanna, ottenuta violando le più elementari norme processuali, esista «qualcuno che crede alla pagliacciasta (sic)» del pool di Milano mosso solo dal dovere di fare giustizia. Eppure qualcuno esiste, purtroppo. Di ciò, in gergo processuale, tu sei la «pistola fumante». Il tuo post «E' un'offesa per chi legge!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 30/01/2017 - 16:43

dovessero chiuderlo per sempre al gabbio sarebbe un ottimo segnale contro i frodatori che antepongono i propri interessi a quelli del popolo e io, che son buonista, andrei tutti i giorni a portargli arance rosse ahahahah