Pure lo zio della Boschi tra i grandi debitori del crac Banca Etruria

L'istituto ha finanziato con 10 milioni la "Saico", l'azienda rossa di cui è stato per anni amministratore Stefano Agresti, fratello della mamma

riceviamo e pubblichiamo:

“Boss Engineering srl non ha mai avuto procedure di concordato e non è mai fallita, e contrariamente a quanto sostenuto nell'articolo, nel quale il destino della società viene accomunato a quello delle altre società del gruppo “Saico”, svolge tuttora con successo la sua attività nel settore degli impianti di verniciatura industriali. Infine Boss Engineering srl non è debitrice in alcun modo della Banca Etruria con la quale ha saldato ogni rapporto”.

Una famiglia, quella dei Boschi, che non finisce mai di stupire. Dall'albero genealogico più chiacchierato d'Italia ora spunta anche un oscuro zio. Stefano Agresti, ragioniere, 57 anni, nato a Spoleto oggi vive ad Arezzo, fratello di Stefania, professoressa ed ex vicesindaco di Laterina, e soprattutto madre del ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi. L'azienda dove lo zio Stefano ha ricoperto per anni incarichi dirigenziali all'interno del cda è tra quelle che hanno accumulato enormi debiti con Banca Etruria e che ha contribuito ad affossare l'istituto. La Saico, fondata nel 1973, era un'azienda leader a livello internazionale nel mercato degli impianti di verniciatura, forni, sistemi di ventilazione e barriere fonoassorbenti, con sede ad Arezzo e una succursale a Laterina, la Saico Refinish, dove è nata, a un centinaio di metri dalla grande casa rosa della famiglia Boschi. L'azienda fallisce nel 2013, dopo una crisi che determina un fabbisogno di più di 70 milioni di euro, mettendo in mezzo ad una strada 200 dipendenti. Il 21 marzo 2013 il tribunale di Bologna dichiara il fallimento di Energia & Ambiente, la società che aveva «assunto» il concordato delle imprese rimaste formalmente attive dopo la fine di Saico Refinish. I debiti riguardano le diverse articolazioni dell'azienda: quella relativa ai forni (Refinish) e quella dei pannelli frangirumore per le autostrade (Energia & Ambiente). Quasi 25 milioni, per la precisione 24,5, spariscono nel crac legato al fallimento della Saico e poi di Energia & Ambiente. Circa 10 milioni di questi vengono finanziati da Banca Etruria e non sono mai rientrati. La Saico Refinish di Laterina è la prima a fallire, nel 2011. Le altre aziende del gruppo (Energia & Ambiente, Boss, Air, Saico Co e Saico Spa) vivono prima la fase del concordato e poi muoiono anche loro. Gli aretini più anziani conoscono la Saico come «l'azienda dei Ds, del tutto politicizzata, che usava come mano d'opera cooperative sociali, l'avamposto del settore industriale del partito e che vinceva commesse pubbliche milionarie come quelle i pannelli fonoassorbenti per le autostrade». Tutti sanno che negli anni Novanta funge da poltronificio per i compagnucci. Il fallimento del gruppo Saico, che ha contribuito a trascinare nella fossa Banca Etruria, è legato a personaggi del Pci, Ds e Pd. Dirigenti famosi in città come Paolo Nicchi (socio di minoranza), esponente politico di primo piano dal Pci fino al Pd, ex vicesindaco e al momento del fallimento, nel 2013, alla presidenza della Fiera Antiquaria . Luciano Baielli (che ha lasciato ad altri il «cerino» delle responsabilità), eminenza grigia e uomo forte dei Ds aretini, alla guida dell'ex azienda dei trasporti Atam ai tempi di Nicchi vicesindaco. Gianni Arno, ex dirigente della San Giovanni Valdarno Calcio (serie D). E, infine, appunto zio Stefano Agresti. Nel suo profilo Linkedin lo zio Stefano si definisce «Libero professionista Macchinari industriali» (con un diploma di ragioneria) e su Facebook rimanda il suo nome alla Saicozero Sa di Stabio, nel canton Ticino, in Svizzera. Il centralino della Saicozero, però, è allacciato ad una segreteria telefonica.Ieri Matteo Renzi al Senato ha parlato di Banca Etruria come «discussione allucinante», «di non aver riguardo per nomi e cognomi», «per noi non ci sono amici o amici degli amici», «non si può parlare di conflitto di interessi».Va riconosciuto: questo ragazzo ha un coraggio da leoni.

Commenti

Aegnor

Gio, 28/01/2016 - 11:56

Sono orgogliosa del mi papi,del mi fratello e pure del mi zio...e pure di tutti gli altri parenti il cui nome uscirà in futuro e come dice il mi....Mattero Braghettone Fantozzi :NON C'E' CONFLITTO DI INTERESSE"

st.it

Gio, 28/01/2016 - 12:00

Ma và là!!!!!! non si vorrà mica affermare che quella gente lì c'è dentro fino al collo? IMPOSSIBILE . Quelli lì sono tutti ma proprio tutti vergini e innocenti come bambini e le cose di famiglia erano assolutamente aliene alla ministra , e non provate nemmeno a insinuare il contrario.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Gio, 28/01/2016 - 12:05

Appunto, ma oltre i prestiti malvagi,EL GOBIERNO pochi giorni orsono ha abolito anche le gare libere a libero ribasso che non permetterebbero di assegnare appalti con le commissioni per favorire alle aziende che gravitano intorno a loro come nel caso di questa azienda qui. Perche'questa azienda qui oltre a prendersi prestiti si prendeva anche appalti di favore pilotati dalla sinistra. CHE SCHIFO, CHE PROSTITUZIONE, DELLA MADRE E DELLA FIGLIA, e la cosa buffa e'che lo sto dicendo dal primo giorno che si e'insediato questo governo di sfortunatelli.

Pippo3

Gio, 28/01/2016 - 12:06

a quando una inchiesta giornalistica sulle consorterie massoniche toscane che stanno dietro a tutto questo?

19gig50

Gio, 28/01/2016 - 12:06

Ma questa è la famiglia Boscotti!!

semprecontrario

Gio, 28/01/2016 - 12:07

tutto in famiglia e renzinocchio dice che non c'è conflitto d'interessi

gian paolo cardelli

Gio, 28/01/2016 - 12:07

A quest'ora Berlusconi sarebbe già stato arso vivo sulla pubblica piazza... ma aspettarsi coerenza dai talebani "di sinistra" è pia illusione: non sono altro che squallidi tifosi incapaci di pensare, purtroppo.

Libertà75

Gio, 28/01/2016 - 12:07

Ma guarda... probabilmente i commentatori di sinistra staranno lontani dal dire che si deve dimettere una loro paladina.

griso59

Gio, 28/01/2016 - 12:09

Pero' 34 anni ministro alla domenica mattina davanti a casa tre guardie e bmw da 60/70.000 euro che la portano in giro ( da quanto si e' visto dal servizio de La Gabbia ieri sera). Alla faccia della sinistra e degli operai. Potente la famiglia Boschi.........

Klotz1960

Gio, 28/01/2016 - 12:10

Non oso nemmeno pensare cosa sarebbe successo in Italia, cosa avrebbe fatto la sinistra se si fosse trattato della famiglia Berlusconi.....................

Ritratto di IRON

IRON

Gio, 28/01/2016 - 12:32

"la famiglia e' dove se uno e' sporco , non viene scaraventato fuori" (un bambino berlinese) da -Mario Lettieri : Dizionario delle idee, dei pensieri e delle opinioni- DeAgostini Ed.)

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 28/01/2016 - 12:32

Non è giusto scandalizzarsi solo perché la Boschi "tene famigghia". Si, vabbeh, la solita storia di Plutarco, la moglie di Cesare, ......

marygio

Gio, 28/01/2016 - 12:35

banca etruria è il minore dei mali. questi idioti hanno mandato a putt... tutte le banche

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 28/01/2016 - 12:39

Con questo articolo si merita un cospicuo premio di produzione.

un_infiltrato

Gio, 28/01/2016 - 12:44

Ahi, ahi, ahi... insomma, qual è la differenza che intercorre tra queste performances (eufemismo) e le azioni (2° eufemismo) che compie la cosiddetta criminalità organizzata?

delio

Gio, 28/01/2016 - 12:46

al momento gli animali domestici della famiglia Boschi,mi riferisco a cani e gatti, sembra che non siano coinvolti in questa sagra della famiglia

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 12:46

urlare non copre le vicende strane e i rapporti sia del ministro che del PCM, una persona leale non avrebbe abbandonato l'aula dopo aver raccontato di famiglie di altri mondi , quelle in Italia parenti dei ministri o del PCM non sembrano quelle quindi di chi parlava ? perche scappa dopo aver urtato i lavoratori e i derubati proprio da quelle famiglie ? strano personaggio ma sicuramente sempre protetto da chi dovrebbe controllare e lo evita per ringraziamento.

Ernestinho

Gio, 28/01/2016 - 12:46

Anche lo zio! Accidenti, ma tutti i parenti della "boschi" erano impegnati (!!!) nella banca Etruria? Adesso la ministra sarà "orgogliosa" anche di lui?

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 12:48

dal comportamento della maggioranza in parlamento e di chi lo sostiene e gli da fiducia si evidenzia una classe politica di cui il grande CRAXI ci aveva avvisato , la realtà delle sue accuse oggi sono realtà e alla bocca di tutti , quelli che tirarono le monetine al CRAXI oggi rubano a quattro mani , si mantengono vitalizi e pensioni anche tripli e più , ladri si nasce.

Ritratto di Rik1954

Rik1954

Gio, 28/01/2016 - 12:51

ma l'articolista è parente anche lui alla Boschi?

Ritratto di mambo

mambo

Gio, 28/01/2016 - 12:55

Renzi hai bisogno di qualche altra milionata di immigrati e te lo impediscono? nessun problema. Ci pensiamo noi, come al solito.

al59ma63

Gio, 28/01/2016 - 12:55

ORMAI alla politica sinistrorsa manca la decenza. Da difensore di queste aziende che servono per far rientrare nelle casse del PD miliardi con appalti pilotati tra autostrade e orpelli vari, tra sindaci e amministratori di facciata con L'UNICO scopo di arraffare il piu' possibile, ai CRCK di banche da LORO amministrate dalla piccola Etruria alla Cassa di Risparmio di Ferrara...altro feudo di Poltrone & Divani &C. al CRACK di 14 miliardi di Monte dei Paschi Siena...e questi dovrebbero mettere a posto l' Italia....POVERA ITALIA!! (i pecoroni li rivoteranno statene certi anche se li hanno spolpati)

BALDONIUS

Gio, 28/01/2016 - 12:57

Siamo al capolinea: ci tocca difendere persino Giannini che si è permesso di dire che tra Governo e Banca Etruria c'è un rapporto incestuoso.

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 12:59

non si chiama Berlusconi quindi non corre rischi, la giustizia si muove e lavora anche di sabato mentre per altri amici non parte nonostante i furti accertati tutti fermi come mai ? la magistratura esiste ancora , i PM d'attacco ? la Bocassini , wordok? dove sono coloro attaccati alla legalità dopo queste vicende che ci mettono in ridicolo con tutto il mondo?

MEFEL68

Gio, 28/01/2016 - 13:10

E che cavolo! Questi sono peggio della Famiglia Addams.

Maura S.

Gio, 28/01/2016 - 13:11

bisogna liberarsi di questi fannulloni e vigliacchi che sfruttano il popolo con i vari balzelli anche sapendo che una buona parte della popolazione non può arrivare a fine mese. E loro se la spassano con tanto di autista, body guards e altro. E uno schifo immane.

jeanlage

Gio, 28/01/2016 - 13:11

Ricordo una canzoncina d'antan che faceva "Ladro il padre, ladra la madre, ladra la figlia della sorella, era ladra pure quella, la famiglia dei ladron". O erano gobbi?

MEFEL68

Gio, 28/01/2016 - 13:11

E che c'è di male! Una bella tassa sugli assorbenti e il buco è risanato.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 28/01/2016 - 13:12

Certo che a guardare bene è proprio una bella famigliola,ora si capisce il veloce passo in politica.Amici degli amici e pure del padre del pinocchietto che fa il presidente non eletto.Ma sicuramente non c'è conflitto di interessi,non si conoscevano neppure,ed io sono contento di salvare i boschi,ne abbiamo bisogno per la legna,così risparmiamo petrolio.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Gio, 28/01/2016 - 13:18

In un paese occidentale, civile, questo governo si sarebbe dimesso e molti dei suoi componenti ora si troverebbero in galera, con i beni miliardari confiscati e restituiti alla povera gente che hanno imrogliato e spinto al suicidio. Ma noi siamo il più nordico e lurido dei paesi africani.

i-taglianibravagente

Gio, 28/01/2016 - 13:27

zio, 10 milioni, azienda rossa........per fare dimettere "sua impunita'" non basta neanche questo....in aggiunta a tutto il resto che gia' si sapeva su padre, fratello ecc. ecc. vomitevole. ma in compenso non va piu' in parlamento coi suoi racconti da libro cuore sulla famiglia....."la Piccola vedetta massona"

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 28/01/2016 - 13:27

infiltrazioni mafiose in parlamento?

Mano-gialla

Gio, 28/01/2016 - 13:27

ARRESTATELI TUTTI E TOGLIERE I L'ORO BENI......

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 28/01/2016 - 13:31

Tutti questi analisti non hanno ancora capito una mazza! Queste sono razzie pianificate a tavolino per trasferire INGENTI CAPITALI dall'area privata (in genere povera gente) al POTENTATO ECONOMICO costituito da CORDATE DI RAZZIATORI DI PROFESSIONE. La stessa cosa è stata fatta dal 2000 al 2002 con insitutri bancari che hanno PIAZZATO SCIENTIFICAMENTE AZIONI fin'anche alle massaie: azioni che hanno poi SUBITO CROLLI DISASTROSI! Queste sono a tutti gli effetti TONNAIE! posano il trappolone e quando i POVERETTI SONO DENTRo li INFILZANO senza remora o pietà alcuna. Enormi capitali TRACIMANO dall'AREA PRIVATA alle varie CONGREGHE TRUFFALDINE ORGANIZZATE. Il tutto con BUONA PACE DI MAGISTRATURA e ORGANI DI CONTROLLO e SORVEGLIANZA. Poveri noi, povera Italia. Al confronto ATTILA era un DILETTANTE.

27Adriano

Gio, 28/01/2016 - 13:37

Spero che la giustizia non sia in qualche modo coinvolta nell'affare banche.

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 28/01/2016 - 13:43

Sì, sì, di coraggio ne ha tanto, ma, purtroppo, sono gli italiani a non averne affatto. A quest'ora, in un paese civile e normale, era già per le strade a dar di ramazza.

freud1970

Gio, 28/01/2016 - 13:44

MA COSA ASPETTANO ANCORA, METTETELI DENTRO UNA CELLA, E BUTTATE LA CHIAVE!!!

freud1970

Gio, 28/01/2016 - 13:49

STRANAMENTE NESSUNO E' DISOCCUPATO IN FAMIGLIA, TUTTA GENTE PREPARATA. SMETTIAMOLA DI AFFERMARE CHE L'ITALIA E' UN PAESE DEMOCRATICO. SIAMO PEGGIO DELLA VECCHIA RUSSIA.

123riv

Gio, 28/01/2016 - 13:52

Dobbiamo purtroppo renderci conto che siamo governati dalla Massoneria toscana. Temo che l'Italia farà una brutta fine! Come si può seriamente affermare che in questa squallida vicenda non esiste conflitto di interesse? Probabilmente ieri in parlamento il pifferaio magico, oltre che essere preda dei soliti deliri di onnipotenza,era sotto l'effetto di altro............

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 28/01/2016 - 13:58

Intorno al 2000 chiamavano in banca le vecchiette vedove con un po' di GRUZZOLO da parte mostrando loro TREND AZIONARI che prospettavano GROSSI GUADAGNI: le convincevano ad ACQUISTARE AZIONI. Quando la TONNAIA degli AZIONISTI IN ERBA è stata PIENA le hanno INFILZATE COME TONNI. Con i SUCCESSIVI CROLLI AZIONARI PILOTATOI ENORMI CAPITALI SUDATI sono TRACIMATI dalla POVERA GENTE alla CONGREGA DEI POTENTATI ECONOMICI RAZZIATORI DI PROFESSIONE. Ora lo hanno fatto con le banche! Resto in attesa della prossima TONNAIA, immagiino già quale sarà! Sicuramente magistratura, in buona compagnia di organi di controllo e sorveglianza, staranno inerti palo ad osservare questi scempi. E' OVVIO! Non si tratta mica di Berlusconi!

celafacciamose.....

Gio, 28/01/2016 - 14:19

X Delio: abbia fede e pazienza, è solo questione di tempo.......

tRHC

Gio, 28/01/2016 - 14:25

Silvio berlusconi Marina berlusconi PierSilvio Berlusconi e Paolo Berlusconi.... provate a immaginare questi nomi nell'affair Etruria e vedrete che il significato assume tutto un'altro aspetto!!! Vero minkioni al cubo????

Iacobellig

Gio, 28/01/2016 - 15:41

UNA FAMIGLIA TUTTA MARCIA, UNA VERGOGNA DEL PAESE! BOSCHI RESTITUISCA CIÒ CHE NON DOVREBBERO RIMETTERE I CITTADINI ONESTI! PARLARE FD SCHIFO SIGNIFICA FORSE UN COMPLIMENTO!

Silvio B Parodi

Gio, 28/01/2016 - 15:47

li avete volute I sinistri?????? pagate e a cuccia, beoti

EFISIOPIRAS

Gio, 28/01/2016 - 16:07

TRANQUILLI!! Da noi i sinistroidi fregatutti sono culo e camicia con magistati che valgono !! Ergo, tutto andrà in prescrizione o sotto il Sahara !!

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 16:43

ad un povero disgraziato che erroneamente ha pagato 65 centesimi in meno la Equitalia lo ha intimato a pagarne 1,75 e per 10 milioni tutto regolare ? ci rendiamo conto della figuraccia che la giustizia , la magistratura e il CSM con tutti gli organi di controllo e sicurezza che abbiamo fanno nei confronti degli altri STATi ? possibile tutti sottomessi al volere del PCM ? chi lo manovra ? come mai le indagini in ritardo o non partite , la cosa più brutta come possono dare credito ad una Nazione senza palle,

unosolo

Gio, 28/01/2016 - 16:46

x 15,47 , nessuno li ha voluti delle persone che lavorano per la Nazione pagando col sudore le elevate tasse , se lei si rivolge all'ex capo bene ha ragione allora siamo in dittatura. Se qualcuno lo ha voluto certamente è solo un grande parassita e se sono tanti uguale sono tantissimi parassiti tutti pagati con i soldi che servivano per i servizi.

ernestorebolledo

Gio, 28/01/2016 - 17:39

Renzy ...e con quali soldi salvarete le Banche tipo Etruria?

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 28/01/2016 - 18:57

Fabrizio, inutile scrivere su questa SPUDORATA Famiglia. Tutti loro non sanno niente, non sanno nemmeno se sono vivi e vegeti. Per quello che è accaduto, oltre a colpire la "FAMIGLIOLA INNOCENTE", sono da colpire i TOGATI, che si guardano in faccia se PROCEDERE o non contro i MALFATTORI. Se i malfattori erano dei FOTTUTI DISGRAZIATI, gli saltavano addosso fino a farli CREPARE e non una sola VOLTA, ma ogni VOLTA trovavano un ESPEDIENTE DIVERSO. VIVA l'ITALIA e la MAGISTRATURA Italiana. Il BISCARO, ha detto nel discorso tenuto in parlamento : (In Italia, ci sono TRE gradi di GIUDIZIO), facendo QUESTO ha DATO segnale alla MAGISTRATURA che un PROCESSO può DURARE DECENNI e la COPPIA può INDISTURBATA GOVERNARE e la " FAMIGGIA", vivere tranquilla fino a che il processo non sia andato in PRESCRIZIONE. Gli Italiani dovrebbero INVECE pensare, che questi SOGGETTI, DEVONO essere PRESCRITTI molto PRIMA, che mettano RADICI e facciano ALTRI SCANDALI.