Amatrice, Il tempo si è fermato qui l'orologio del campanile segna l'ora della prima scossa
Una 70enne ai vigili del fuoco: "Grazie per ciò che fate. Vi offro i miei tortellini"
Amatrice, la prima notte fuori casa degli sfollati trovano riparo nel palasport
Amatrice, la prima notte fuori casa: al centro accoglienza si cerca di creare un clima sereno
I Vigili del Fuoco verificano la stabilità di un edificio ad Amatrice
Il "miracolo" del cane Romeo, salvo dopo nove giorni sotto le macerie di Amatrice

Amatrice, il primario dell'ospedale: "La devastazione del paese non ha eguali"

(Agenzia VISTA) - Amatrice, 25 Agosto 2016 - Parlano i superstiti alla tragedia sismica nel Centro Italia, tra le province di Rieti, Perugia e Ascoli Piceno, che all'ultimo bilancio ufficiale ha causato più di 240 morti. Ad Amatrice il centro storico è stato raso al suolo, seppellendo turisti e bambini in vacanza. I soccorritori hanno delimitato la ''zona rossa'', sotto le cui macerie si scava. Intanto proseguono le scosse e per gli sfollati la macchina della Protezione Civile allestisce tendopoli. AltrimondiNews

ilGossip

Annunci