Padoan: tax gap pari a 108mld ma evasione diminuisce
Pensioni, Poletti: aperti a dialogo su donne e giovani
Salvini: "Di Battista era uno dei pochi grillini che mi faceva simpatia"
Sciopero taxi Genova, tassisti chiedono incontro con Delrio o 'guerra'
Salvini: "Vita italiani appesa alla sorte"
Cavallerizza a colpi di frustino contro i manifestanti anti-caccia

Il business sommerso dei fuochi artificiali


Il mondo dei fuochi d’artificio è storicamente molto discusso e controverso, e con l’avanzare delle festività natalizie il tema torna sistematicamente alla ribalta. Sotto la lente d’ingrandimento vi sono i problemi sulla sicurezza, sulla vendita ai minorenni e su quella illegale, sul business sommerso. Sì, perché è un cosmo davvero infinito, quello del pirotecnico in Italia. Nel nostro Paese il settore è decisamente florido e si contano circa 700 aziende che vendono materiale pirotecnico con un fatturato annuo complessivo che supera i 100 milioni di euro. Si tratta di imprese dal forte radicamento nelle regioni del Centro-Sud, dove è particolarmente diffuso l'utilizzo dei botti e dei fuochi d'artificio al termine delle tradizionali feste popolari.

Viaggio nel tempo

Annunci

Calendario eventi

05 NovElezioni Regionali in Sicilia
09 Nov - 12 NovEICMA 2017
20 Dic - 06 GenVacanze di Natale
03 Gen - 31 GenCalciomercato invernale 2018
06 Feb - 10 FebFestival di Sanremo 2018
09 Feb - 25 FebPyeongchang 2018
21 Feb - 27 FebMilano Fashion Week
08 Maggio - 12 MaggioEurovision Song Contest 2018
Tutti gli eventi