È morto Riina, cosa pensano i cittadini
Fausto Brizzi, molestie o avance? Rispondono i giovani
Gianni Morandi al Giornale.it presenta il nuovo album D'amore e d'autore"
Diletta Leotta si dedica al tennis
La versione dei cecchini di piazza Maidan
Zimbabwe, l'annuncio dei militari in tv

"Così occupiamo le case"

"Ogni casa vuota è una speculazione, ogni sfitto è una sottrazione del diritto di abitare". Con questo slogan, il comitato abitanti di San Siro ha sfilato per il quartiere segnalando con la "V" di vendetta le case sfitte o vendute dall'ALER e mostrando in diretta come si occupa una abitazione

Commenti

moshe

Mar, 15/10/2013 - 10:44

E lo stato cosa fa? E pisapippa cosa fa? Che Italia di m....!!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 15/10/2013 - 10:48

Ma sono i soliti delinquenti dei centri sociali! Che aspettano le forze dell'ordine ad organizzare una sacrosanta rappresaglia?
Uno paga le tasse e si deve vedere questi mascalzoni che gli imbrattano la casa?

mauralombardia

Mar, 15/10/2013 - 11:23

no comment!

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 15/10/2013 - 12:12

Sono proprietario di una villetta sfitta. Toglierò il tetto e la incendierò con il fosforo piuttosto che darla a loro.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mar, 15/10/2013 - 14:25

Delinquenti schifosi e non c'è verso di farli sloggiare! Questo è uno di quei casi in cui la giustizia fai-da-te dovrebbe essere legale!

Raoul Pontalti

Mar, 15/10/2013 - 16:17

Brava Kayleigh! La giustizia fai-da-te la stanno applicando quei giovani che hanno tutta la mia stima. Ma è mai possibile che i cd benpensanti di fronte a certi fatti non pensino bene ossia usando il cervello ma adoperano altri organi in preda all'eccitazione e all'emozione? Nel caso di specie si tratta di case PUBBLICHE comperate con i soldi dei cittadini e mal gestite o addirittura vendute alla speculazione e che pertanto sono vuote quando invece dovrebbero alloggiare gli aventi diritto. E' giusto quindi che siano "riassegnate" ai bisognosi anche se con sistemi poco ortodossi. Persino nella mia terra, che si dice in genere essere gestita meglio che altrove dai pubblici poteri locali, si assiste allo scandalo delle proprietà pubbliche lasciate nell'abbandono in attesa di cederle agli speculatori. Le occupazioni fatte dai centri sociali hanno svelato anche in Trentino un incredibile patrimonio pubblico immobiliare lasciato nell'abbandono: questo è lo scandalo, non le intemperanze dei ragazzi. Sempre nella mia terra si è scoperto da interrogazioni presentate questa volta dai destricoli nei consigli provinciale e dei comuni maggiori che l'ente pubblico spesso non conosce l'entità stessa delle proprietà immobiliari e le condizioni di stato e utilizzo, con i furbi che se ne approfittano. Solo gesti eclatanti hanno aperto gli occhi all'opinione pubblica e alla Corte dei Conti svelando sprechi di risorse pubbliche inaccettabili. Agli altri bananas: i centri sociali non vi portano via la casa, quella ve la portano via le tasse, ma al contrario restituiscono alla cittadinanza le case pubbliche perché la proprietà pubblica, pagata con le nostre tasse, è di tutti e va gestita con cura nell'interesse di tutti.

Viaggio nel tempo

Annunci

Calendario eventi