Come evitare gli stupri secondo la tv finlandese
"Io, mamma di un jihadista"
Ubriaca al volante ma in diretta sul web
Il menefreghismo del parcheggiatore abusivo
Ue: "Bandiere ufficio Renzi? Restiamo fieri della nostra"
Quando Lorenzo attaccava Sic sulla guida aggressiva

"Guarda la strada", la campagna Aci contro le distrazioni alla guida

3400 morti, 250 mila feriti. Non sono i numeri di una guerra, ma quelli, impressionanti, degli incidenti stradali del 2015. Tre su 4 sono dovuti a distrazione. Il nemico numero uno sulla strada è sempre lo smartphone. Inviare messaggi, chattare, scattare selfie alla guida sono azioni che possono diventare letali. Per sensibilizzare al tema l'Aci, l'Automobile Club d'Italia, ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria con Francesco Mandelli. "#Guardalastrada e #Mollastotelefono" il nome dell'iniziativa. Due hashtag per parlarne anche online. Ma non mentre si guida.

ilGossip

Annunci