Cronache
Il cimitero abusivo delle auto a Palermo
Politica
Reddito di cittadinanza, Salvini: "Formula limitata a italiani"
Cronache
Islamici con bandiere nere manifestano a Milano
Musulmani in festa a Milano per l'ashura: preghiere e bandiere nere
Juventus, Allegri: "Fino a quando c'era da giocare a calcio l'abbiamo fatto bene"
Chiusura domenicale negozi, Bernini: “La proposta del M5s è surreale”

Palermo, sfratto coatto per un ottantenne malato terminale

«Voglio morire nel mio letto», lo ha detto più di una volta nonno Mariano, ultra novantenne malato terminale che è stato sfrattato dalla sua casa di via Diana a Partanna Mondello a Palermo. L’uomo malato terminale è stato trasportato questa mattina da un’ambulanza che lo ha portato in una casa di cura. La vicenda è al centro di una querelle familiare per un’eredità contestata tra due famiglie, ma a pagarne le conseguenze è stato l’uomo proprietario dell’immobile al secondo piano di una palazzina fatiscente. Una vicenda intricata che vede da un lato l’applicazione della legge e dall’altro la possibilità che un uomo possa vivere fino alla fine nella propria casa. E invece, la casa acquistata all'asta dalla nipote per una cifra irrisoria ha permesso lo sgombero del signor Mariano che qualche mese fa ha perso la moglie.Sui social una petizione online e una pagina Facebook «Tutti uniti per nonno Mariano» è stata seguita da migliaia di utenti. Peccato che in strada stamattina non ci fossero più di 50 persone pronte a fermare lo sfratto.

Commenti

killkoms

Sab, 15/09/2018 - 00:05

dov'è il sindaco orlando cascio,paladino dei diritti degli stranieri?

Daniel Silva
Fuorigiri