"Aiutate la Catalogna": il video che scatena l'ira di Madrid
Udine, nei bivacchi dei migranti
Ecco la piccola scimmia ragno del Chester Zoo
Al museo delle cere di Berlino arriva Donald Trump
Cina, al via il Congresso del Partito Comunista
Laurea magistrale honoris causa all'inventore del gioco “Gran Turismo”

La risposta di Starbucks alla cliente sordomuta

Rebecca King è una ragazza americana sordomuta che ha postato su Facebook un video diventato virale e che ha raggiunto in poco tempo oltre otto milioni di visualizzazioni.

Nel video si può vedere la ragazza che arriva in un drive-through della famosa catena di caffè dove è possibile ordinare senza scendere dall'auto. Lo schermo si accende e una gentile barista le chiede cosa ordinare. Dopo un attimo di esitazione, Rebecca fa la propria ordinazione utilizzando il linguaggio dei segni, nella speranza di essere compresa.

Inaspettatamente, Katie, questo il nome della dipendente Sturbucks, le risponde utilizzando anche lei l'alfabeto per sordomuti, lasciando di stucco la cliente, stupita e piena di gioia per una simile scoperta.

"Starbucks! Ecco di cosa sto parlando! Condividete. Possiamo cambiare il mondo!": con queste parole la giovane ha condiviso il filmato sulla pagina del social network.

La barista ha 22 anni e una forte passione per il linguaggio dei segni: "Sono così felice di aver aiutato la comunità dei sordomuti ad esporsi - ha commentato la giovane - e sono contenta di poter utilizzare la mia seconda lingua per aiutarli". La stampa locale è andata alla ricerca della ragazza che così ha avuto il suo attimo di notorietà.

Katie si augura che altre aziende seguano l'esempio di Starbucks: "Facciamo tutto questo per portare il servizio ai clienti su un altro livello - ha affermato all'Action News Jax -. Spero che il successo di questo gesto possa invitare le persone a pensare a cosa potrebbero fare davvero per aiutare gli altri".

Viaggio nel tempo

Annunci