"Aiutate la Catalogna": il video che scatena l'ira di Madrid
Udine, nei bivacchi dei migranti
Ecco la piccola scimmia ragno del Chester Zoo
Al museo delle cere di Berlino arriva Donald Trump
Cina, al via il Congresso del Partito Comunista
Laurea magistrale honoris causa all'inventore del gioco “Gran Turismo”

Rodano, gioielliere: "Se non avessi sparato ci avrebbero ucciso"

"Non avevo mai sparato a nessuno e ho dato ai rapinatori tutto quello che volevano, ma chiedevano dei soldi che non avevo in casa e la situazione ormai stava degenerando". A parlare è Rodolfo Corazzo, il gioielliere che ieri sera, insieme alla moglie e alla figlia di 10 anni, è rimasto per un'ora e mezza in ostaggio di tre rapinatori nella sua villa di Rodano, nel Milanese, prima di sparare e uccidere il capo della banda. Il gioielliere, che abitualmente porta una pistola per difesa personale, all'ennesima minaccia da parte di un ladro armato di coltello e pistola di "tagliare me, mia moglie e mia figlia" se non avesse consegnato i contanti, ha deciso di estrarre l'arama e fare fuoco...

Viaggio nel tempo

Annunci