Vertice M5S, Grillo scherza: “Vertice con Di Maio? È dal ’95 che fai questa domanda”
Firenze, la polizia libera l'ex clinica del Pergolino
Autonomia, Conte: “Percorso considererà solidarietà nazionale”
Manovra, Conte: “C’è attenzione verso le imprese, soprattutto medio-piccole”
Pil, Conte: “Nessuna necessità di discutere manovra correttiva”
Vertice M5S, Di Maio: “Mia linea unica, c’è bisogno di organizzazione per amministrative”

Terremoto a L’Aquila, tanta paura ma nessun ferito

Tanta paura ma nessun ferito né danni per il terremoto di ieri sera nell'Aquilano. La terra è tornata a tremare poco prima delle 20 nella Marsica. La scossa, di magnitudo di 4.2, è stata avvertita fino a Roma, Frosinone e Latina e nella notte è proseguito lo sciame sismico. L'epicentro della scossa più potente a Collelongo, panico e gente in strada: il sindaco ha aperto le scuole per ospitare i cittadini che hanno preferito dormire fuori casa nel timore di nuove scosse. La Marsica è una delle zone d'Italia a più alto rischio sismico: un potente terremoto nel 1915 provocò più di 30 mila morti. Fu una delle più grandi catastrofi nel nostro Paese, cui seguì quella del 2009 a L’Aquila, che fece oltre 300 vittime.

Calendario eventi