Politica
Milleproroghe, Senatori PD occupano aula dopo il via libera senza l'ok in commissione
Politica
Salvini: "Il Partito Democratico è nel caos più totale"
Cronache
Rapper romano sequestra la metro e scoppia il caso
Milano, piazza della Scala si trasforma in un giardino per la Fashion Week
Salvini: "Risultati di Spiagge Sicure ottimi, prossimo anno più comuni"
Di Maio sulla manovra del governo

Il treno dell'immondizia fermo nel Nuovo Salario

700 tonnellate di rifiuti indifferenziati stipati in un convoglio fermo da due mesi nella periferia nord est della Capitale. È stato ribattezzato il treno dell’immondizia e non arriverà mai in Germania ma tornerà da dove è venuto, dal Tmb Salario, un impianto già sovraccarico che ogni giorno perseguita con i suoi miasmi decine di migliaia di cittadini. Il ritorno del treno con il suo carico maleodorante ha gettato nello sconforto i residenti di Villa Spada, Fidene e dei quartieri limitrofi, circa 40mila abitanti tartassati dagli odori nauseabondi che provengono dallo stabilimento e preoccupati per la propria salute.

Daniel Silva
Fuorigiri