Politica
Avanti ragazzi di Budapest. Così Atreju accoglie Orban
Cronache
"Stai calma, respira": l'operatore del 118 "ostetrico" al telefono
Cronache
Non vuole il padre a casa, 30enne sequestra familiari e minaccia di bruciare l'abitazione
Conducenti aggrediti sul tram a poche ore di distanza da ubriachi: denuncia del sindacato
Botte fra richiedenti asilo incinte, i vicini di casa chiamano le forze dell'ordine
Calci e schiaffi per rapinare un ragazzino: preso solo uno dei due stranieri

Vasto, si fingevano sordomute chiedendo donazioni per aprire un centro

Si fingevano sordo-mute girando per le strade di Vasto, città di mare abruzzese, chiedendo fondi e donazioni per l'apertura di un centro internazionale per le persone non udenti, disabili e per i bambini poveri. In realtà erano semplicemente due donne straniere che, in compagnia di un terzo uomo, avrebbero messo un moto una truffa scoperta e denunciata dal gruppo facebook "il cittadino segnala".

Nel video fatto con lo smartphone è possibile vedere due donne a cui viene chiesto di poter vedere l'autorizzazione alla raccolta fondi senza, però che il documento venga mostrato; anzi, le due accelerano il passo tentando di allontanarsi dall'intervistatore del gruppo facebook.

Ad un certo punto si vede che una donna si avvicina ad un cassonetto della spazzatura buttandoci dentro qualcosa ma alla domanda "che cosa hai buttato?" non da nessuna risposta ma, invece, si mette a ridere insieme alla sua amica come se nulla stesse accadendo. Finalmente una delle due cede e conferma di non avere nessuna autorizzazione e di non essere sordo-muta ma di essere semplicemente straniera.

Alla fine le due si allontanano ma prima di scomparire dal video salutano con un bacio che sa molto di beffa alla persone che, in buona fede e credendo di fare un'opera buona, avevano acconsentito a fare delle donazioni.

Calendario eventi