Spettacoli
Videomessaggio di Bernardo Corradi per Elena Santarelli
Cronache
Autoerotismo davanti a madre con neonato, molestie a un'altra donna: fermato romeno
Roma
Pontina, i numeri drammatici della strada che collega Roma a Terracina
Pontina, emergenza alle porte di Roma
Nordafricano ubriaco distrugge locale di Pontedera e torna subito libero
Perugia, Salvini scolpisce il blocco di cioccolato a Eurochocolate

Di Maio bocciato anche in storia. Ennesima gaffe in diretta

Il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio ce la mette proprio tutta ma non riesce ad azzeccarne una. E così, ospite di Bianca Berlinguer a Carta Bianca su Rai 3, ancora una volta prova a lanciarsi in un campo non suo (questa volta storia, archeologia e beni culturali), ancora una volta con un epilogo disastroso. Interrogato dalla conduttrice su cosa avrebbe fatto per migliorare la città di Taranto se non ci fosse stata una gara d'appalto vincolante sull'Ilva, Di Maio risponde che fra le tante cose avrebbe costruito un museo dedicato alla Magna Grecia [cit.:] "visto che la città non ha musei degni". Cooosa? Eva Degl'Innocenti, direttrice del MArTA, quasi casca dalla sedia quando qualcuno le segnala la notizia. Non riesce a credere ai propri occhi tanto che si vede costretta a rispondere al ministro sulla pagina Instagram ufficiale del museo: "Egregio Ministro Luigi Di Maio, da Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, sarei onorata di poterLa accogliere nel museo archeologico più importante della Magna Grecia con sede a Taranto, uno dei musei archeologici più importanti mondo." Il museo, per la cronaca, è stato istituito nel 1887, ha vinto il premio “100 eccellenze italiane” 2016 e nel 2017 è stato visitato da 80mila persone (dati del Ministero dei Beni culturali).