Terremoto l'Aquila, domanda di Di Maio gela gli scaramantici
Attacco ad un hotel di Kabul, gli ostaggi cercano di fuggire dalle finestre
Elezioni, il simbolo del centro-destra per l'estero
Autista aggredito sul bus reagisce e accoltella un ragazzino
Berlusconi presenta il programma: "Priorità a Fisco e lavoro"
Parla "Lo Zingaro" delle Case Bianche di Milano

"Prima guitto era insulto" Così Crozza ricorda Fo

A Crozza nel Paese delle meraviglie un "inizio colorato", per ricordare Dario Fo, appena scomparso. Maurizio Crozza ricorda il premio Nobel per la letteratura come "un inno alla gioia", un uomo che "emanava luce, perché era solare, felice, e non recitava". Il comico parla di un "intellettuale che non ebbe mai paura di schierarsi". Poi scherza sulle sue passioni politiche: "Me lo immagino lassù che chiacchiera con la sua Franca, con Jannacci, con Gaber. E già che c'è, secondo me, proverà anche a spiegare a Casaleggio il casino che è scoppiato a Roma. Ci vorrà un'eternità, ma intanto non ha fretta..."

Viaggio nel tempo

Calendario eventi