Isis, Obama: "Non siamo in guerra con l'islam"
Boston, Obama: "Troveremo i responsabili"
Discorso di Obama sullo stato dell'Unione
Obama: strage Orlando, un atto di terrore e odio
Obama e il video di endorsement per Clinton: "Nessuno meglio di lei"
Tennessee, l'Fbi: "No legami con gruppi terroristici"

Obama: "Atto di terrorismo. Gli Usa non ci stanno"

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, aggiorna la stampa sugli sviluppi delle indagini relative alle esplosioni alla maratona di Boston.

"È stato un atto odioso e codardo", ha detto. "Dato ciò che sappiamo al momento, l'Fbi sta trattando i fatti di Boston come un atto di terrorismo. Ogni volta che una bomba è utilizzata per colpire i civili, è un atto di terrore". Ha poi aggiunto: "Quello che ancora non sappiamo è chi ha compiuto questo attacco e perché, se sia stato pianificato ed eseguito da un'organizzazione terroristica, straniera o interna, o si sia trattato dell'atto di un individuo solo".

Il presidente ha voluto esaltare "le storie di generosità ed eroismo" che si sono viste dopo gli attacchi e detto che "gli americani rifiutano di farsi terrorizzare".

In conclusione Obama ha detto che durante la giornata potrebbero esserci nuove aggiornamenti dagli ufficiali di polizia, non appena emergano nuovi dettagli. Ha specificato che "quanto detto è quanto sappiamo. Sappiamo che sono state fatte esplodere delle bombe. Sappiamo che hanno causato grandi danni. Non sappiamo chi è il colpevole. Non sappiamo se si tratti di un'organizzazione, di un individuo o di più persone. Non abbiamo neppure un movente. Tutto il resto è solo speculazione".

ilGossip

Annunci