Catalogna, Rajoy: "Applicheremo articolo 155"
Referendum autonomia, Alfano: favorevole ma senza scherzetti su unità nazionale
Def, Boccia: "Date le risorse non c'erano grandi aspettative, è in linea con le riforme fatte"
Renzi: "Ai cittadini non interessa quel che succede nel PD"
Salvini "chef" a Host prepara un piatto etnico
Backstage: la settimana in transatlantico

Un grillino dà la carica al collega: "Daje ciccio faje er culo"

Quando il deputato Baroni sta per prendere la parola, il suo collega lo "carica" così: "Daje ciccio, faje er culo" - video tratto da YouTube

Commenti
Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mer, 09/10/2013 - 18:53

mmmha ha han n n n ma che gran cojoni sti grilletti dalle 5 patacche.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 09/10/2013 - 19:09

Grande!!! Un salto a piedi pari sopra l'ipocrisia istituzionalizzata.

michetta

Mer, 09/10/2013 - 19:47

Non c'e' niente da fare! Ognuno ha, quello che si merita! Noi, Italiani, abbiamo questi rappresentanti in Parlamento! E quell'altro al Quirinale.

Ritratto di Gian Lore

Gian Lore

Mer, 09/10/2013 - 20:13

Huei ragazzi voi che sapete tuttoo e sparate sul M5S... come sta la questione delle PROVINCIE??? Avete scritto qualcosa???
SALUTO

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 09/10/2013 - 21:36

Questi so quelli che ce fanno er culo a noi.Il reato della clandestinita ci rovinera , avanti burini cé posto per tutti anche per i cretini.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Gio, 10/10/2013 - 00:48

Si, gian lore. Abbiamo saputo che PROVINCE si scrive senza I. Ignorante come quegli asini che hai votato!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/10/2013 - 00:58

Finché ci saranno tanti stolti che li sostengono quegli sprovveduti non faranno che peggiorare ancora di più le cose. Oramai la feccia è arrivata in parlamento e la sua puzza ammorba tutti quanti. ARRIVA ANCHE ALLE PAGINE DI QUESTO GIORNALE CON I COMMENTI DI stock47.

Accademico

Gio, 10/10/2013 - 07:33

Gli elementi del M5S disonorano nei fatti il Parlamento della Repubblica. Ma lo sanno anche loro, infatti chiedono di NON essere chiamati onorevoli. Il Presidente della Repubblica continui a bacchettarli come meritano.

Beaufou

Gio, 10/10/2013 - 09:47

Non ho visto il seguito. Ma poi, il Ciccio, gliel'ha fatto o no, ai deputati? Dal piglio sembrava volesse fare sfracelli...cosa ha detto?

precisino54

Gio, 10/10/2013 - 14:30

Quello che è grave è il sapere che ancora, nonostante le tante stupidate dette e fatte, ci sia tanta gente disposta a rinnovare la fiducia a questi ineducati scriteriati.

Raoul Pontalti

Gio, 10/10/2013 - 21:35

Il plurale de nomi in -cia, -gia, -scia con i atonica è stato complicato da stupide regole introdotte da grammatici cretini nell'ultimo cinquantennio e servono per fregare i polli ai concorsi pubblici (ma fregano anche chi la lingua la conosce...). Alla vecchia e semplice regola del plrale senza "i" sempre e comunque, fatto salvo il caso in cui lo scrivente sappia il latino e quindi sia in grado di fare il plurale etimologico, si sono sostituite regole lambiccate. Io mantengo la vecchia regola: sempre senza i che invece metto se mi ricordo la parola latina da cui proviene quella italiana e quindi da provincia pl. provinciae io ottengo provincie e così scrivo, mentre ciliegia farà sempre ciliege perché in latino la parola non esiste (esistendo invece cirasa) e coscia farà sempre cosce perché in latino coxa, pl. coxae, non ha la i.

Viaggio nel tempo