Cronache
Il tesoretto del boss latitante scovato dai carabinieri
Sport
Mauro Icardi, che festa con Wanda nella piscina del super attico
Cronache
Taranto, un serpente nel bagno dell'Ilva
Uccisa a Porto Sant'Elpidio: la casa dove è avvenuto il delitto
Di Maio: "Conte sarà un premier politico"
Russiagate, Trump chiede di indagare sull’Fbi

Caracas. Linciato e arso vivo per errore

Caracas, Venezuela. Josué Fuentes Bernal era un bravo cuoco, amato e stimato da tutti. Tornando a casa dal lavoro ha visto un uomo a terra, vittima di un aggressione. Josué si è avvicinato al malcapitato per prestargli soccorso ma qualcuno ha pensato fosse lui il colpevole. Tanto è bastato perché iniziasse un pestaggio collettivo. "Un altro ladro colto in flagrante". Con questa frase pronunciata da uno dei tanti curiosi inizia il video la cui fine è macabra e spaventosa; il cuoco senza colpa viene processato e condannato sul posto dalla folla, inebetita e assetata di violenza. La pratica di bruciare vivi i ladri è ormai tristemente diffusa in questo Venezuela allo sbando, paese stanco e affamato, senza ordine e senza leggi, dove il significato della parola "giustizia" ha un valore consumato dalla disperazione dopo 15 anni di bieco Chavismo

La Guerra dei 30 anni

Calendario eventi

08 Maggio - 12 MaggioEurovision Song Contest 2018
10 Maggio - 14 MaggioSalone del libro di Torino
08 Maggio - 19 MaggioFestival di Cannes
19 MaggioRoyal Wedding 2018
20 MaggioElezioni Valle d'Aosta
14 Maggio - 22 MaggioInternazionali BNL d'Italia
04 Maggio - 27 MaggioGiro d'Italia 2018
10 GiuElezioni Comunali
24 GiuElezioni in Turchia
14 Giu - 15 LugRussia 2018
01 Lug - 18 AgoCalciomercato
19 Ago - 20 AgoInizio Serie A
Tutti gli eventi