Da Belen buona notte sexy in minigonna
La gaffe della Carrà: "35 anni dalla morte di Bob Dylan..."
Il terremoto in Emilia apre una breccia nel cuore di Katy Perry
"La mia vita a colori". Così ritorna la Amoroso
VIDEODIARIO "La cerimonia inaugurale è stata un inno alla nostra cultura"
Jennifer Hudson torna a cantare sulle navi da crociera

Gli orsi lo riducono a brandelli e lui carica il video su Facebook

Bozeman, Montana. Lo sfortunato Tod Orr è incappato in una di quelle esperienze che nessuno vorrebbe mai vivere. Durante una passeggiata in bicicletta nel parco, ha incrociato un'orsa grizzly con i suoi cuccioli e, nonostante abbia provato ad allontanarli con lo spray al peperoncino, questi lo hanno aggredito. Dopo interminabili secondi di terrore in cui Tod è stato morso alle braccia e alle gambe, i plantigradi hanno deciso di lasciarlo in pace. Dopo neanche 10 minuti, mentre era sulla via di casa, Tod ha incontrato di nuovo lo stesso branco e questa volta le cose gli sono andate anche peggio. "Vivere in uno stato con gli orsi fa schifo - spiega il malcapitato col volto ricoperto di sangue - Non è stato il mio giorno migliore ma almeno sono grato di essere qui per potervelo raccontare." Il video è stato visto ben 32 milioni di volte in un giorno, meritandosi un like anche da parte di Mark Zuckerberg

Annunci