Politica
Milleproroghe, Senatori PD occupano aula dopo il via libera senza l'ok in commissione
Politica
Salvini: "Il Partito Democratico è nel caos più totale"
Cronache
Rapper romano sequestra la metro e scoppia il caso
Milano, piazza della Scala si trasforma in un giardino per la Fashion Week
Salvini: "Risultati di Spiagge Sicure ottimi, prossimo anno più comuni"
Di Maio sulla manovra del governo

Il racconto choc della ragazza stuprata e torturata dall'Isis

La 21enne Nadia Murad Basee Taha è una ragazza irachena di etnia yazida. Oggi vive in Germania godendo dello status di rifugiato ma prima di riuscire a fuggire dall'Iraq è stata rapita dai miliziani dell'ISIS e durante tre lunghissimi mesi di prigionia è stata torturata e violentata più volte. Nadia ha avuto il coraggio di raccontare la sua storia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e alla fine del suo intervento ha chiesto: "Vi imploro, disfatevi completamente dell'ISIS; [...] solo così i popoli di Iraq, Siria, Somalia e Nigeria potranno vedere la fine della loro sofferenza"

Daniel Silva
Fuorigiri