Cronache
Le sardine in piazza contro Salvini tra odio e slogan violenti
Politica
Il Governo scricchiola e Salvini pensa alla Nutella
Prima della Scala, 5 minuti di applausi per Mattarella
Un contestatore urla "Buffone". E Salvini: "Ti voglio bene fratello"
Bagnoli protesta contro l'abbandono dei rifiuti
Non accetta fine della relazione: senegalese aggredisce l'italiana

Supertifone travolge il Giappone

È stato ribattezzato Jebi ed erano 25 anni che il Giappone non veniva investito da un tifone di tale potenza. Al momento si parla di un morto e di decine di feriti ma il bilancio è solo provvisorio. Il paese si sta infatti preparando ad affrontare inondazioni e frane, naturali conseguenze di assestamento dopo un fenomeno di questa portata. I media locali hanno riferito che la violenza dei venti ha flagellato soprattutto la parte occidentale del paese. "Diverse persone sono rimaste ferite alla stazione di Kyoto quando una parte di un soffitto di vetro è crollata", riferisce la polizia. Numerosi veicoli sono stati spazzati via da raffiche di vento violentissime, mentre un furgone è scampato per miracolo alla morte sul ponte fra l'isola di Shikoku e la principale isola giapponese di Honshu. Le reti televisive hanno mostrato immagini drammatiche di una petroliera di 2.591 tonnellate schiantatasi sul ponte un ponte che collega la terraferma con l'aeroporto internazionale Kansai (che sorge su un'isola artificiale nella baia di Osaka). Fortunatamente l'equipaggio della nave è rimasto illeso.