Autonomie, Conte (LeU): “Salvini attenta all’Italia come Visegrad attenta all’Europa”
Autonomie, Rostan (LeU): “Proposta Governo si affermerebbe in violazione del dettato Costituzionale”
Autonomie, Rostan e Conte (LeU) lanciano a Napoli manifesto “Cittadino Sudd” contro discriminazioni
Tav, Meloni: “Maggioranza fa il gioco delle tre carte, bloccarla sarebbe errore drammatico”
Meloni firma per l’adesione di Fratelli d’Italia all’Acre
Lapsus di Fico in Aula: “Vaglio di ammissibilità ammissibile…vaglio rimane vagliato, chiaramente”

Ecco come cambiano i nomi dei carburanti

Dal 12 ottobre sono in vigore le nuove etichette dei carburanti in virtù del regolamento Ue 2014/94 approvato anche in Italia lo scorso anno. Queste etichette renderanno più semplice l'identificazione dei carburanti all'interno dei paesi che hanno adottato tale regolamento. Le associazioni di categoria hanno precisato che non ci saranno cambiamenti nella composizione dei carburanti. Queste servono solo a fornire un supporto visivo e in questa fase iniziale affiancheranno le diciture tradizionali (super, diesel e gpl).

Calendario eventi