Cronache
Espulso dall'Italia, l'integralista si pente: "Voglio cambiare, tornerò"
Cronache
A volto coperto cacciano pusher stranieri da quartiere, l'opinione si divide: indagini
Bastonate contro genitori che difendono la figlia: solo denuncia per gambiano
Vipiteno, le violenze dei krampus
Le sardine in piazza contro Salvini tra odio e slogan violenti
Il Governo scricchiola e Salvini pensa alla Nutella

Migranti, Lapo Elkann risponde a Salvini: "Non voglio polemizzare"

"Da parte mia non c'è alcuna polemica di alcun tipo nei confronti di Salvini e della politica e né voglio entrare in quel territorio che non mi interessa. Non faccio il politico e non ho alcuna intenzione di legarmi con la politica come hanno fatto certi imprenditori. Mi permetto solo di dire che con la politica meno ci ho a che fare, più felice sono". Lo ha detto Lapo Elkann, a Palermo, replicando a distanza al commento di Matteo Salvini sulle sue dichiarazioni in tema di migranti. "In politica - ha aggiunto - parlando con tutto il rispetto per Salvini e altri, ho avuto il privilegio di lavorare per due anni come assistente di Henry Kissinger, premio Nobel per la Pace. E, con tutto il rispetto per loro, penso che il cervello di Kissinger a confronto del loro sia uno giocare in serie A e l'altro giocare in serie B".

Commenti

Divoll

Sab, 12/10/2019 - 20:33

Il signor Elkann conferma ancora una volta l'aforisma di Oscar Wilde: meglio tacere e sembrare sciocchi, che aprire bocca e togliere ogni dubbio