Napoli
Operai licenziati occupano la sede della Cgil
Cronache
"Giù le mani dai bambini"
Cronache
Clandestino nigeriano molesta le donne. Ma ottiene la perizia psichiatrica
Italiano pestato e rapinato: stranieri incastrati dalle telecamere di sorveglianza
De Bellis: "Ecco la ri(e)voluzione di SkyTg24"
Regionali Umbria, gli iscritti M5s al voto su Rosseau

Conte interviene agli Stati Generali dei Consulenti del Lavoro

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, interviene a “Dalla storia…verso il futuro. Stati Generali dei Consulenti del Lavoro”, l’evento celebrativo dei 40 anni della Legge n. 12 del 1979, istitutiva dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro. _Courtesy Chigi
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 11/01/2019 - 13:54

Dal giorno in cui si é presentato vantando "titoli" di assoluto rilievo [ed anche senza riscontro] il nobile Conte ha incrementato la sua figura con varie affermazioni, fra l’incredibile ed il ridicolo. La più divertente, che amo ricordare, è l’ “autocertificazione”, fatta quando, sotto Natale, era andato ad ossequiare il papa argentino, Bergoglio, colui che moltissimi cristiani di sicura fede [per esempio Socci] rifiutano radicalmente, per vari e fondati motivi. Ebbene il nostro Conte, entusiasta, si lodò con Bergoglio: "siamo gli unici che non sragionino". Quindi, fuori dalle mura vaticane, Lui è l’unico che NON sragiona. Ergo devo dedurre che non solo il grande Salvini, ma tutti – anche al Quirinale – “SRAGIONIAMO”! Quindi, Noi “sragionanti” abbiamo Lui: una fortuna o una disgrazia?

Calendario eventi