Politica
Zes, Lezzi: “In via di definizione quella ionica”
Politica
Tav, Martina: “Si vada fino in fondo senza equivoci”
Politica
Brexit, Lupi: “Gran Bretagna non è in grado di governare la transizione”
Vertenza Farmacap, Simeone (Rsa): “No a privatizzazione, indignati da M5s, mantenga prosse fatte”
Vertenza Farmacap, Fassina: “Privatizzazione è inaccettabile, si ripristini la governance”
Bomba pizzeria Sorbillo, Sibilia (Sottosegr. Interno): “Giù le mani dai commercianti italiani”

La "maledizione" dei Presidenti della Camera (nella Seconda Repubblica)

Nella Prima Repubblica la presidenza della Camera era il trampolino di lancio verso il Quirinale: lo è stato per Sandro Pertini, Oscar Luigi Scalfaro e, nella Seconda, anche per Giorgio Napolitano. Ma dal 1994, chi ha ricoperto quella carica non ha avuto, al termine del mandato, grandi fortune politiche. E c'è chi, come Fausto Bertinotti e Gianfranco Fini, è uscito repentinamente dalla scena politica.

Calendario eventi