Medici non riconscono appendicite e lo rimandano a casa: 13enne muore di peritonite
Nessuna indicazione su luoghi e distanze: giudice contro multe con speed scout
Bologna, anarchici contro la Lega
Accoltella amico poi tenta di uccidersi lanciandosi da un ponte: 19enne ricoverato
Investe e ferisce carabiniere con l'auto per evitare controllo: solo obbligo di firma
Fanno irruzione in casa e aggrediscono 90enne e badante: presi ladri georgiani

L'odissea degli italiani sfrattati: "Noi in strada e ai rom le case popolari"

Nel quartiere popolare di Pietralata c'è aria di sgomberi. Sono già sette le famiglie italiane sfrattate dai magazzini Ater di via Silvano. Ecco le loro storie.

Commenti
Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 17/10/2019 - 09:46

Naturalmente quando qualcuno s'azzarda ad affermare "prima gli Italiani", viene etichettato come fascista, razzista, xenofobo nella migliore delle ipotesi. I Rom non hanno responsabilità. Le responsabilità su questo stato di cose gravano su italiani antitaliani che sono ben connotati politicamente: i cattocomunisti.