Mondo
Nca scopre giro di pedopornografia: donna pagata oltre 2mila sterline per stuprare bambina
Cronache
Razzi, bombe carte e pietre: attacco No Tav agli agenti
Espulso dall'Italia, l'integralista si pente: "Voglio cambiare, tornerò"
A volto coperto cacciano pusher stranieri da quartiere, l'opinione si divide: indagini
Bastonate contro genitori che difendono la figlia: solo denuncia per gambiano
Vipiteno, le violenze dei krampus

Higuain va fuori di testa dopo l'espulsione

Gonzalo Higuaín è ancora protagonista in campionato anche se questa volta non per i suoi gol. L'attaccante del Napoli, durante la sfida contro l'Udinese, al 76' e sul punteggio di 3-1 in favore degli avversari, si libera del suo marcatore in maniera poco ortodossa e riceve il secondo cartellino giallo. A quel punto l'argentino prima aggredisce l'arbitro e poi cerca il contatto con l'avversario a terra, reo secondo lui di aver simulato; l'ira del goleador non si placa, i suoi compagni non riescono in nessun modo a calmarlo e prima di entrare negli spogliatoi se la prende anche un membro del suo staff tecnico. Ora rischia fino a 4 giornate di squalifica