Ginocchiata all'arbitro, calciatore arrestato
Di Caprio: "Beckham il mio modello"
Prato, i soccorritori: "Le persone intrappolate urlavano"
Palleggia di testa con 27 compagni e poi centra il cesto
Premier ceceno insulta l'arbitro all'altoparlante
L'arbitro Webb ruba la palla e viene atterrato

Picchia l'arbitro per evitare il cartellino rosso e ci riesce

Liga Rafaelina, campionato dilettanti argentino. Leonardo Vera, calciatore del Quilmes de Rafaela, al 41° minuto del match contro il Sportivo Norte ha deciso di mandare a quel paese l'arbitro per una decisione non condivisa. Il direttore di gara non ha gradito l'insulto e così ha affrontato il giocatore pronto ad estrarre il rosso. Leonardo però lo ha battuto sul tempo e con un sinistro diretto al volto è riuscito a frustrare l'azione punitiva dell'arbitro, facendo volar via cartellino e fischietto. Il match è stato sospeso sul punteggio di 0 - 0 e il malcapitato è stato portato in ospedale. Il calciatore dunque è riuscito ad evitare l'espulsione, ma presto subirà la squalifica a vita dai campi di calcio

Annunci