Accordo fatto per cedere Saab a Koenigsegg

Raggiunto un accordo vincolante fra General Motors e Koenigsegg per la cessione della casa automobilistica Saab. Il nuovo passo arriva a due mesi dalla firma di una lettera di intenti fra le due compagnie. «L’accordo è un passo importante verso un contratto definitivo», ha commentato Carl-Peter Forster, presidente di GM Europa. Il contratto è atteso per la fine dell’anno e «garantirà un futuro sicuro per Saab», commenta GM. A distanza di circa 20 anni dall’arrivo degli americani, che nel 1990 fecero il loro ingresso acquisendo dalla famiglia Wallenberg una quota del 50%, salita al 100% nel 2000, la Svezia si riappropria così di uno dei propri marchi storici. L’anno scorso Saab ha accusato una perdita netta di tre miliardi di corone (270 milioni di euro).

Commenti