Accordo con la Sicilia per lo sviluppo delle fonti energetiche

La Regione Siciliana e l’Enel hanno sottoscritto un’intesa per lo sviluppo energetico della Sicilia. Sono previsti la realizzazione a Porto Empedocle (Agrigento) di un rigassificatore con un investimento di 650 milioni e una serie di altri progetti innovativi per nuovi impianti da 400 megawatt di energia verde con un investimento di un miliardo. Enel si impegna inoltre a migliorare la compatibilità ambientale delle sue centrali termoelettriche in Sicilia con un ulteriore investimento di 70 milioni. Enel e Regione Sicilia daranno vita a un gruppo di lavoro congiunto che coordinerà e monitorerà gli interventi. «L’accordo ha un’importante rilevanza economica per il rilancio della Sicilia», afferma Ivan Lo Bello, presidente di Confindustria Sicilia.

Commenti