Addio all’oncologo Gianni Ravasi, pionere della prevenzione contro il cancro

È morto Gianni Ravasi, oncologo di fama internazionale, vicepresidente nazionale della Lega italiana per la lotta ai tumori (Lilt) e presidente della Sezione Provinciale di Milano dal 1980.
Nel campo dei tumori, Ravasi ha ampliato l’attività di informazione e sensibilizzazione nei confronti della popolazione, alla luce dei progressi che l’oncologia ha fatto nel corso degli anni,rendendo l’associazione un vero punto di riferimento per la popolazione di Milano e provincia.Per quanto riguarda l’assistenza, ha concentrato la sua attenzione sulla qualità di vita del paziente, potenziandola sia sul piano materiale sia su quello psicologico, rivolgendo l’attenzione soprattutto ai malati in fase terminale.
«Trent’anni di presidenza del professor Ravasi - scrive la Lilt di Milano in una nota - hanno tracciato un segno profondo in quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo e di condividerne gli ideali».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.