Affinati vince il Grinzane Cavour

Ernesto Ferrero racconta con passione (e anche qualche dimenticanza «ad hoc») personaggi e autori dei suoi migliori anni in via Biancamano

La scrittrice indiana Anita Desai - premio internazionale «Una vita per la letteratura» - Eraldo Affinati, Maria Pace Ottieri e Alessandro Perissinotto (per la narrativa italiana), il tedesco Thomas Hettche, la spagnola Rosa Montero e il vietnamita Duong Thu Huong (per la narrativa straniera), Rupa Bajwa e Siddarth Dhanvant Shanghvi (giovani autori esordienti) sono i vincitori della XXIV edizione del premio Grinzane Cavour. La cerimonia di premiazione avverrà sabato 18 giugno al Castello di Grinzane Cavour (Cuneo). A Jorge Herralde, intellettuale spagnolo a capo della casa editrice Editorial Anagrama, sarà invece conferito il premio «Grinzane Editoria» intitolato a Giulio Bollati e che annovera, tra i vincitori delle scorse edizioni, Hans Magnus Enzensberger, André Schiffrin, Antoine Gallimard e Odile Jacob.

Commenti

Grazie per il tuo commento