Aig rivede il bilancio e taglia gli utili degli ultimi 5 anni

Aig, il colosso assicurativo statunitense finito nel mirino del procuratore generale di New York Eliot Spitzer con l'accusa di aver gonfiato i bilanci, ha comunicato la revisione dei propri conti dal 2000 al 2003 e corretto i risultati del 2004. In particolare, l'utile netto del 2004 è stato rivisto al ribasso dell'11,9% (un taglio di 1,3 miliardi di dollari), a 9,73 miliardi di dollari dagli 11,5 comunicati in febbraio. I risultati del 2003 hanno subito un taglio di 1,27 miliardi, quelli del 2001 di 1,19 miliardi; e quelli del 2000 di 498 milioni di dollari. L'utile del 2002, invece è stato rivisto al rialzo di 347 milioni di dollari. La revisione dei bilanci Aig ha dunque portato in totale a una riduzione dei profitti nel periodo in esame pari a 3,9 miliardi di dollari. L'inchiesta in corso ha intanto decurtato il valore di mercato del colosso di almeno 50 miliardi di dollari e fatto precipitare il titolo del 23%.

Commenti

Grazie per il tuo commento