All’Oberdan un documentario sulla rock band Procol Harum

Nell’ambito della rassegna «Film, musicisti e concerti dal vivo», allo spazio Oberdan fino al 21 luglio, stasera alle 21 andrà in onda un film dedicato alla celebre band rock dei Procol Harum, preceduto da un trio che suonerà in chiave jazz le canzoni del gruppo, tra cui la celebre A whiter shade of pale. Saranno Andrea Zambrini al pianoforte, Andrea Di Biase al basso e Jon Scott alla batteria a far rivivere dal vivo le emozioni del gruppo di progressive rock attivo, dal 1967 al 1977. Il film Procol Harum. Live at the Union Chapel, invece, racconta l’ultimo concerto della band, nel 2004, in una chiesa di Londra. Cinque euro è il costo del biglietto d’ingresso (tre per gli universitari e per i possessori della cinetessera annuale).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti