Allarme jihad I vigili arruolano gli studenti arabi

Stagisti madrelingua con le pattuglie per raccogliere i segnali di radicalismo

Avranno una pettorina e perlustreranno i quartiere con pattuglie di tre o quattro vigili di quartiere. Sono gli «stagisti della sicurezza», come li definisce per ora l'assessore Carmela Rozza, che nel 2017 lancerà le squadre speciali nelle banlieu milanesi. Si tratta di universitari arabi iscritti ai master di sicurezza urbana in Bocconi, Bicocca o Cattolica, verranno utilizzati dal Comune per rafforzare i controlli contro la radicalizzazione islamica. Non solo. Saranno arruolati anche stagisti cinesi per accompagnare la pattuglie in zona Sarpi o sudamericani per la zona di via Padova. E l'ex pm Dambruoso organizza corsi anti-terrorismo per i vigili.

Autore

Commenti

Caricamento...