Altolà del buttafuori ai ragazzi della Lega

«Tu in questo locale, caro leghista, non entri»: pare che abbia intimato così il buttafuori dello Sporting di corso Italia a uno dei ragazzi iscritti al Carroccio che l’altra sera volevano entrare nel locale. Immediate le rimostranze dell’interessato e degli amici, cui è seguita una lunga «trattativa» con gli altri addetti alla sicurezza per risolvere la situazione. Niente da fare: il giovane è stato invitato ad allontanarsi, in quanto indossava una maglietta di Valentino giudicata «non consona al tipo di serata». A quel punto il gruppo di leghisti ha rinunciato definitivamente a entrare, incassando però la solidarietà dei presenti alla scena.

Commenti