Un americano a Roma il nuovo ambasciatore è Thorne «l’italiano»

«L’Italia è la mia seconda patria». Basso profilo e stile impeccabile, David Thorne, il 37° ambasciatore americano in Italia, è sbarcato ieri a Fiumicino. Accompagnato dalla moglie Rose, in un sobrio tailleur pantalone in shantung blu, e dai due figli, l’ex cognato di John Kerry è stato scelto da Barack Obama per sostituire Ronald Spogli nel nostro Paese. Thorne entrerà ufficialmente in carica la prossima settimana con la presentazione delle credenziali al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Il nuovo ambasciatore, 64 anni, conosce molto bene l’Italia: ha vissuto a Roma quando il padre era diplomatico, incaricato da Eisenhower di amministrare il Piano Marshall nel nostro Paese. La famiglia Thorne trascorreva le estati in una villa vicino a Porto Empedocle. L’ex cognato di John Kerry è l’unico democratico di una famiglia di repubblicani newyorkesi di ferro.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento