Appello pro Report attraverso la mail dell’Università

La campagna politica passa dalle cattedre universitarie, e viaggia via e-mail (la mail di lavoro). Il tema oggetto della mobilitazione è Report, il programma di Milena Gabanelli. «Report non deve chiudere. Firma la petizione», si legge sulla mail indirizzata a tutti, «qualunque sia la vostra posizione partitico politica». Ma il mittente svela l’ambiente. In coda a nome e cognome c’è la sigla unicam.it. Cioè: l’Università di Camerino (Ascoli). Insomma, il promotore dell’iniziativa è un professore universitario, che usa (in orario di lavoro?) il suo indirizzo d’ufficio per le sue battaglie civili. C’è solo da augurarsi che il professore abbia diffuso un appello già scritto e non ne sia lui stesso l’autore. Sarebbe infatti poco commendevole, per un cattedratico, l’aver ricordato, tra i meriti di Report, le indagini sul «businnes randagismo». Scritto proprio così, con due enne...