Gli archeologi: «La tomba di Carlomagno non è nell’atrio della cattedrale di Aquisgrana»

La tomba originaria di Carlomagno non si trova nell’atrio della cattedrale di Aquisgrana. A smentire la popolare teoria è un team di archeologi che per tre anni ha cercato tracce della sepoltura. Da secoli ci si interroga sul luogo esatto dove fu sepolto l’imperatore del Sacro Romano Impero. Carlomagno morì il 28 gennaio 814 e fu sepolto il giorno stesso. Circa 250 anni dopo l’imperatore Federico Barbarossa ne fece trasferire le ossa in un’urna che da allora è conservata nella cattedrale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti