Areo nella giungla, morto un italiano

Quarantuno persone hanno perso la vita e altre 57 sono rimaste ferite nell’incidente aereo avvenuto nella giungla amazzonica peruviana, presso la città di Pucallpa, 840 chilometri a nord-est di Lima. Tra i morti c'è anche un italiano, Walter Panni, di Brescia. Era in vacanza con la moglie, Ombretta Anzoni, trasferita per ustioni all’ospedale di Lima. Con lei anche una coppia di fidanzati livornesi.«L’aereo è andato nella foresta - ha raccontato la livornese Letizia Onorati - e bruciava tutto e siamo riusciti a scappare. Ho sentito lo schianto e sono svenuta e il mio ragazzo, Simone, mi ha trascinata fuori».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.