Argentina Il 75% degli italiani ha aderito al concambio dei bond

Il 75% degli investitori italiani in possesso di bond in default ha aderito allo swap per 18,3 miliardi di dollari, chiusosi martedì con un’adesione complessiva del 66%. Lo ha reso noto oggi il ministro dell’economia, Amado Boudou. Il ministro ha anche precisato che hanno aderito allo swap «il 100% degli investitori istituzionali ed il 36% degli altri piccoli investitori». Sommando l’accettazione del concambio chiusosi martedì a quella della stessa operazione del 2003 (77%), l’Argentina, come ha sottolineato Boudou, ha ristrutturato il 92,4% dell’intero debito dichiarato in default nel 2001. Per Boudou il livello raggiunto «supera ampiamente le aspettative» argentine alla luce della crisi che ha colpito il mercato finanziario europeo nelle ultime settimane: il governo di Buenos Aires aveva fissato una quota minima del 60% di adesioni come obiettivo dello swap che seguiva quello, a condizioni leggermente migliori, lanciato nel 2005 .

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti