In arrivo l'operazione vagone sicuro: agenti e telecamere sui treni lombardi

Un accordo tra Polfer e Trenord per rendere più sicuri i treni lombardi è stato firmato ieri alla stazione Cadorna. Lo hanno sottoscritto l'ad della società Cinzia Farisè e il prefetto Roberto Sgalla. La convenzione prevede un'intensificazione delle pattuglie della polizia ferroviaria sui convogli considerati a rischio e l'introduzione di carrozze «safe and quiet». Si tratta di vagoni muniti di pulsanti d'emergenza collegati direttamente con la cabina del macchinista e di telecamere di sorveglianza. Il personale di bordo inoltre sarà dotato i nuovi smartphone collegati con le banche dati delle forze dell'ordine per ricevere informazioni su soggetti eventualmente pericolosi. Entro dicembre i primi trenta convogli per pendolari saranno attrezzati, nel 2017 altri 90.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento