Asilo distrutto da una banda di ragazzini

I danni da una prima stima potrebbero arrivare a 80mila euro. Quattro o cinque giovani scatenati hanno forzato la porta sul retro della scuola Santa Maria a Desio e hanno iniziato lo scempio, distruggendo computer, arredi, fotocopiatrice. Con le bombolette di vernice spray di vari colori hanno imbrattato muri e pavimenti. Perché? Nessuno lo sa. Ieri mattina la dirigente scolastica ha scoperto tutto. «Dobbiamo aprire il 14 settembre. Da noi arrivano 63 bambini dai 3 ai 5 anni. Alcuni sono disabili. E questo fa ancora più rabbia».

Commenti