Bayer cede la diagnostica

Il gruppo farmaceutico tedesco Bayer ha venduto la propria divisione di diagnostica a Siemens per 4,2 miliardi di euro. La transazione, che dovrà essere approvata dall'Antitrust, dovrebbe concludersi entro la metà del prossimo anno. «L'obiettivo di questa dismissione è sostanzialmente quello di ridurre il nostro debito e di migliorare il nostro profilo di credito», ha spiegato in una nota l'amministratore delegato della casa farmaceutica che produce l'aspirina, Werner Wenning. Alla Borsa di Francoforte il titolo ha guadagnato il 4,7%.

Commenti